rotate-mobile

Bozzetti sondriesi. Per la città con il nonno

l'altro ieri, 23:24

Quando frequentavo i primi anni delle elementari, mi capitava spesso di accompagnare nonno Celso per le strade di Sondrio. Teneva la mia manina nella sua, ruvida e callosa; ogni tanto mi rivolgeva la parola per rispondere alle mie domande o per farmi notare...

Bozzetti sondriesi. Architettura del Fascio

sabato, 11 maggio

In via Trento sorge il severo e squadrato monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre. Sui due costoni laterali spiccavano, in altorilievo, i due simboli del fascio littorio. Oggi non ci sono più.      I giovani e coloro che sono diventati sondriesi da...

Bozzetti sondriesi. Le magistrali

sabato, 4 maggio

Il primo giorno di ottobre 1964, un bel gruppo di studenti affollava l’ampio marciapiede che correva davanti all’edificio scolastico. Tra quelli c’ero anch’io, piuttosto smarrito, anche se avevo percorso solo cento metri per recarmi a scuola. Mi guardavo intorno per vedere...

Bozzetti sondriesi. Sta ‘n grup

sabato, 27 aprile

In piazza Quadrivio c’era un negozio di barbiere.       Lo tenevano due fratelli, che chiamavano “Sta ‘n grup”.      Il nomignolo derivava dalla inossidabile fede comunista. La si intuiva dai loro discorsi, che spesso erano orientati alla politica. Uno dei due (il...

Bozzetti sondriesi. All'uscita da scuola

domenica, 21 aprile

Quando, risalendo la via Cesare Battisti, si arrivava all’altezza del cinema Excelsior, ci si trovava davanti una sorta di cuneo di vecchie case, il cui angolo acuto, smussato, ospitava l’officina concessionaria della Moto Guzzi. Da quel punto si dipartivano tre...

Bozzetti sondriesi. Via Visciastro

sabato, 6 aprile

Sono nato in via Visciastro, una mattina di maggio. Mia madre, come d’uso a quell’epoca, si era affidata all’assistenza di una brava ostetrica. Si chiamava Ines.      I miei genitori erano sposati da un anno e avevano trovato un buco in affitto in...

Bozzetti sondriesi. La Collegiata

sabato, 9 marzo

L’ho sempre considerata brutta, affiancata a una torre campanaria che invece esercita su di me un certo fascino e che, come tutti sanno, è considerata il simbolo architettonico di Sondrio.      Come raccontano le cronache, fu costruita sui resti di una chiesa più antica...

Bozzetti sondriesi. Quadrivio

domenica, 3 marzo

È la piazza di Sondrio che più ha conservato il suo aspetto antico.      In epoche passate aveva la funzione di transito e di sosta per i carri che entravano attraverso la porta orientale (quella dove c’è il negozio di ortofrutta di Bundin), detta...

Bozzetti sondriesi. Piazza Vecchia

sabato, 24 febbraio

Noi sondriesi l’abbiamo sempre chiamata Piazza Vecchia, anche se il suo nome ufficiale è Piazza Cavour.      È una delle più antiche della città. Una volta era sede della “posta” dei cavalli lungo la via Valeriana. Infatti, i viaggiatori di passaggio risalivano l’odierna...

Bozzetti sondriesi. Il vecchio Besta

sabato, 10 febbraio

Il vecchio edificio, che oggi ospita uffici della Provincia, fu per anni la sede dell’Istituto professionale Fabio Besta.      A me è sempre piaciuto per quella sua architettura un po’ seicentesca, soprattutto sulla facciata in corso Vittorio Veneto, difronte al così chiamato...

Bozzetti sondriesi. San Bartolomeo

sabato, 3 febbraio

La chiesetta di san Bartolomeo è costruita su una roccia in località Campoledro e domina la città di Sondrio. Poco distante, verso sud, c’è un masso erratico, risalente all’era glaciale, su cui sono incise delle coppelle (circa un centinaio) che formano un...

Bozzetti sondriesi. Il Pizzighiu

sabato, 27 gennaio

Fino a pochi anni fa, il prolungamento di via Cesare Battisti verso piazzale Bertacchi era un vicolo cieco. Terminava con un vecchio muro davanti allo scalo merci. Su un lato c’erano vecchie case basse, in stile rurale; sull’altro, spiccava l’edificio delle...

Bozzetti sondriesi. Piazza Campello e la vita di tutti noi

sabato, 20 gennaio

È sempre stata considerata “l’altra piazza” di Sondrio. E a ragione, perché ospita due antiche costruzioni che sono diventate simbolo della città. La prima è la torre campanaria, opera di Pietro Ligari. La seconda è il Municipio, ex palazzo Pellegrini, dove risiedevano i governatori Grigioni dal...

Bozzetti sondriesi. L'uspedal

domenica, 14 gennaio

Quando ero bambino, non esisteva ancora il Padiglione Nord. La cappella era accanto alla portineria. Soprattutto, l’ospedale di Sondrio non era un’azienda sanitaria. Era semplicemente l’uspedal.      La via Stelvio, che scorre sul lato sud del nosocomio, era paradossalmente più trafficata...

Bozzetti sondriesi. Il presepe dei frati di Colda

il 23 dicembre del 2023

A dire il vero (per quanto abbia i miei annetti sulle spalle), non ricordo il dosso sovrastante il cimitero di Sondrio senza il convento dei frati cappuccini. Doveva essere un luogo particolarmente ameno, panoramico, rigoglioso e ben coltivato.      Ero ancora un ragazzetto con...

SondrioToday è in caricamento