rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Chiusura in bellezza

Sci alpinismo: l'Italia è la più forte al mondo nella staffetta mista

Alle finali di Cortina, Michele Boscacci e Alba De Silvestro conquistano un alto podio e danno un contributo decisivo per la conquista della Coppa del mondo di specialità per nazioni

Si chiude alla grande la Coppa del mondo di sci alpinismo, la Ismf world cup ski mountaineering, per l'Italia e la Valtellina: nella staffetta mista disputata a Cortina d'Ampezzo, infatti, Michele Boscacci e Alba De Silvestro sono saliti sul podio, conquistando il terzo posto alle spalle dei vincitori, i francesi Emily Harrop e Thibault Anselmet, che hanno tagliato il traguardo in 33'43", e degli austriaci Johanna Hiemer e Paul Verbnjak, secondi a 8" dai vincitori. La coppia azzurra ha invece accusato un distacco di 30" dai francesi.

Per Boscacci e De Silvestro il risultato odierno rappresenta la conferma di essere tra i migliori interpreti della disciplina a livello mondiale: la coppia, infatti, si era già imposta nella specialità in Val Martello e a Boi Taull.

L'Italia, peraltro si è anche aggiudicata la coppa del mondo per nazioni della specialità con 443 punti, 15 in più della Francia e 31 in più della Spagna che ha completato il podio. Gli azzurri hanno chiuso sul podio tutte e cinque le staffette miste disputate in stagione, sempre grazie ad atleti valtellinesi. Oltre alle due vittorie e al terzo posto di Alba De Silvestro e Michele Boscacci, infatti, in Val Thorens in Francia a novembre 2023 e a Villars, in Svizzera, a inizio febbraio di quest'anno, sono stati Giulia Murada e Nicolò Ernesto Canclini a guadagnarsi la terza posizione e il gradino più basso proprio del podio. 

A Cortina, inoltre, sedicesimo e diciassettesimo posto finale per le coppie formate da Matteo Sostizzo e Katia Mascherona e da Giulia Murada e Robert Antonioli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sci alpinismo: l'Italia è la più forte al mondo nella staffetta mista

SondrioToday è in caricamento