rotate-mobile
Come da pronostico / Morbegno

35° Trofeo Morbegnese, Gaggi e Sottocornola sugli scudi

Alice Gaggi e Mattia Sottocornola rispettano i pronostici della vigilia vincendo il 35° Trofeo morbegnese, gara nazionale BRONZE di corsa su strada, organizzata dal GS CSI Morbegno il 25 aprile

Alice Gaggi e Mattia Sottocornola non deludono le aspettative e rispettano i pronostici della vigilia vincendo il 35° Trofeo morbegnese, gara nazionale BRONZE di corsa su strada, organizzata dal GS CSI Morbegno il 25 aprile nel capoluogo del Bitto, in Valtellina. Complessivamente 544 gli atleti che hanno tagliato il traguardo tra prove giovanili, che assegnavo i titoli provinciali e di società di corsa su strada, e la 10 chilometri omologata, Campionato di società regionale master. Una bellissima giornata dal clima mite, tanto pubblico partecipe e una macchina organizzativa impeccabile supportata dal main sponsor Banca Popolare di Sondrio, hanno offerto una memorabile giornata di sport alla quale non sono mancati il vicepresidente di FIDAL Sondrio Raffaella Riva, l’assessore allo sport del Comune di Morbegno Franco Marchini e l’assistente ecclesiastico del Comitato CSI di Sondrio (nonché atleta del GS CSI Morbegno che ha pure gareggiato) Don Nicola Schivalocchi.

Tanti i partecipati al Trofeo Morbegnese 2024 - Foto di FRV Davide Vaninetti

Alle 14.00 il via alle gare giovanili e dopo l’entusiasmo contagioso degli esordienti 5 e 8 (per loro un giro ridotto con partenza da piazza S. Giovanni), sono partiti gli esordienti 10 dove hanno primeggiato Soraya Pedroncelli del GP Santi e Michele Romani dell’Atletica Alta Valtellina. Nelle ragazze titolo provinciale per Linda Mazzoni (GP Talamona) che precede di un secondo Elisa Pensini (GS CSI Tirano) e Aya Khattab (Pol. Albosaggia). Nei pari età maschili il titolo va a Michele Romani (Atl. Alta Valtellina) più veloce di Alessandro Bani (Pol. Albosaggia) e Romeo Acquistapace (GS CSI Morbegno). Bella la gara delle cadette dove Matilde Paggi (GP Valchiavenna) se ne va con il suo ritmo. Sul rettilineo d’arrivo Matilde Varisto (Pol. Albosaggia) tenta il tutto per tutto con un bell’allungo, ma al traguardo restano 3 secondi a separarle. Il podio è completato da Francesca Sassella (GS Valgerola) che al fotofinish supera la compagna di squadra Giulia Sutti. Nella gara cadetti di 3 km, il favoritissimo campione regionale di corsa in montagna Davide Songini (GS Valgerola) se ne sta tranquillo i primi 2 giri, poi prende il largo e conquista anche il titolo provinciale di corsa su strada precedendo di 22 secondi Gabriele Vanini (Pol. Albosaggia) che lascia a 2 secondi un Tommaso Tarca (GS CSI Morbegno) in progressione.

Gara assoluta e master di 10 km con 251 atleti al via. Subito scappano via il talamonese Mattia Sottocornola (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) e il capitano del GP Santi Graziano Zugnoni. A metà gara Mattia resta solo, lui che ha già vinto due volte a Morbegno, continua con il suo ritmo fino al traguardo che taglia a braccia alzate dopo 31’44” di gara, 4 secondi sopra il suo personal best in questa gara. Zugnoni chiude in 32’23” davanti al bormino Matteo Bradanini (DK Runners Milano\33’01”), più staccati il master 45 Renato Tosi (Atl. Paratico\33’26”) e lo junior Samuel Zanaboni (Atl. Alta Valtellina\33’32”). Completano la top ten Massimiliano De Bernardi (Atletica Alto Lario\33’34”), il morbegnese Francesco Bongio (La Recastello\33’36”), lo junior Lorenzo Tomera (GP Valchiavenna\34’10”), il tiranese Mattia Raimondi (La Recastello\34’18”) e la promessa Oliviero Curti (GP Valchiavenna\34’21”).

Sottocornola vincitore del Trofeo Morbegnese - Foto FRV Davide Vaninetti

Gara in rosa senza storia, con la campionessa di corsa in montagna Alice Gaggi, solo 11 fa vincitrice del titolo italiano di trail corto proprio alla Colmen Trail a Morbegno, in testa dal proprio all’ultimo metro. Iscritta last minute dopo il rientro dal Giappone dove ha partecipato alla durissima Kobe Trail, Alice non ha voluto mancare a questa gara di è detentrice del record (35’33” stabilito STELLA D’ARGENTO AL MERITO SPORTIVO DEL CONI nel 2022). Pur non al top, ha tagliato il traguardo in 37’33”, con la promessa Nicole Coppa (Bracco Atletica), già seconda lo scorso anno, staccata di 1 minuto e 1 secondo. Completa il podio la master 35 Cristina Cotelli (Atl. Paratico\38’49”). Nella top five pure Cinzia Cucchi (Atl. Paratico\40’28”) e Sveva Della Pedrina (GP Valchiavenna\40’33”). A livello di società, il Trofeo AVIS Morbegno è andato agli organizzatori del GS CSI Morbegno, mentre i CdS master sono appannaggio della corazzata dell’Atletica Paratico.

La soddisfazione dei vincitori

"Correre le gare di casa - ha dichiarato Alice aggi - è sempre un piacere ed io ci tenevo ad esserci. Recuperata la fatica della trasferta in Giappone ho deciso di iscrivermi. Certo, il ritmo non è stato dei migliori, ma sono comunque riuscita a vincere. Ora la preparazione prosegue in vista dei Campionati italiani di corsa in montagna a Lanzada".

"Sapevo di stare bene - commenta Mattia Sottocornola - e tutto è andato per il meglio. Non è arrivato il personale in questa gara poiché ho dovuto correre da solo in testa, ma sono comunque soddisfatto. Un inverno senza infortuni e con allenamenti regolari mi hanno permesso di raggiungere un ottimo stato di forma. Nonostante il passare degli anni resto ancora competitivo, ora punterò ai 3000 siepi in pista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

35° Trofeo Morbegnese, Gaggi e Sottocornola sugli scudi

SondrioToday è in caricamento