rotate-mobile
Prosegue il dibattito

Svincolo della Sassella: "Ci aspettiamo modifiche al progetto di Anas"

Così il sindaco Marco Scaramellini rispondendo all'interrogazione presentata da vari gruppi di minoranza nella seduta del consiglio comunale di ieri

La partita relativa al progetto del nuovo svincolo della Sassella è ancora aperta: lo ha assicurato, nel corso della seduta del consiglio comunale di ieri, il sindaco di Sondrio Marco Scaramellini rispondendo a un'interrogazione sulla questione (non la prima negli ultimi mesi) presentata dai gruppi di minoranza.

La precisazione

"Nell'interrogazione - ha esordito il primo cittadino del capoluogo - si citano le criticità espresse da Anas nel suo parere negativo alle proposte alternative relative allo svincolo della Sassella e si dice anche che proprio Anas non ha considerato le preoccupazioni della comunità e di questo consiglio comunale. In realtà proprio nella sua lettera di risposta, Anas, cito testualmente, scrive "tenute in debita considerazione le raccomandazioni di codesto Comune per la mitigazione dell'impatto ambientale".

Le modifiche

Proprio in considerazione di questa premessa e delle parole usate da Anas nella sua lettera di risposta alla nota redatta dall'amministrazione comunale, Marco Scaramellini ha tracciato la linea futura relativa allo svincolo della Sassella: "Continueremo a lavorare secondo quanto richiesto ad Anas - ha sottolineato il sindaco di Sondrio - e quindi ci aspettiamo qualcosa di modificativo rispetto al progetto originario. Su questo vigileremo e ci attiveremo per partecipare con Anas, da cui ci aspettiamo un coinvolgimento, ai passi successivi. Vogliamo risolvere il problema, ma farlo nel modo migliore possibile".

Gli incontri

Per farlo, tra l'altro, nelle scorse settimane è stato auspicato un coinvolgimento diretto, attraverso alcuni incontri, dei vari portatori di interesse e anche su questo fronte a breve potrebbero arrivare novità positive: "Non avendo avuto sollecitazioni da Anas, mi sono informato in questi giorni - ha sottolineato Scaramellini - e mi è stato detto che intendono convocare un incontro entro le prossime due settimane. Naturalmente parteciperemo a questo incontro".

Una risposta, quella di Scaramellini che, se da un lato è stata accolta con favore da Francesco Bettinelli (Sondrio Democratica), uno dei firmatari dell'interrogazione, circa l'imminente incontro annunciato da Anas, dall'altro non ha dissolto tutti i dubbi sull'effettiva volontà proprio di Anas di rendere il progetto meno impattante da un punto di vista ambientale: "Speriamo - ha sottolineato Bettinelli - che le parole del sindaco possano tradursi in atti forti e concreti. Anas non ha dato precise rassicurazioni e, anche per questo, l'amministrazione deve tenere il punto e lavorare concretamente, senza che vengano meno il nostro messaggio e la nostra unità sulla questione dello svincolo della Sassella". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svincolo della Sassella: "Ci aspettiamo modifiche al progetto di Anas"

SondrioToday è in caricamento