rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Si doveva fare di più / Spriana

Frana in Valmalenco: "Per la strada non è stato fatto abbastanza"

Minoranza al contrattacco sulla situazione che sta penalizzando cittadini e attività di Spriana

Una situazione che si poteva evitare, creando così meno disagi e problemi ai cittadini e alle attività della Valmalenco e, in particolare, di Spriana: dopo la frana che alcuni giorni fa ha praticamente isolato il paese, passa al contrattacco la minoranza. Sulla strada si poteva e doveva fare di più, e, soprattutto, in tempi più celeri.

"Mi dicono che ora, dopo la frana dell'altra notte - ha sottolineato Giampiero Busi, rappresentante proprio della minoranza - stanno lavorando alacremente sulla strada, ma il problema è che prima non è stato fatto abbastanza. L'intervento sulla strada principale è cominciato nella scorsa primavera e ancora non era concluso. Il Comune scarica la responsabilità sulla Provincia, ma a noi non interessa di chi è la colpa. Il punto è che non è stato fatto abbastanza, confidando sull'altra strada che però ha sempre costretto a compiere un giro di più chilometri".

"Capisco che il sindaco e il Comune abbiano un peso molto poco importante in provincia - ha proseguito Busi - però ci sono alcuni ambienti che non possono lavorare, ci sono problemi con le forniture. Immagino e spero che poi ci sarà una procedura per indennizzare queste attività, ma intanto rimane il fatto che per quanto riguarda l'intervento della strada non sono stati fissati tempi certi e ora ne stiamo pagando le conseguenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana in Valmalenco: "Per la strada non è stato fatto abbastanza"

SondrioToday è in caricamento