rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
I dettagli dell'intervento

Sondrio e manutenzione delle strade "Vogliamo mantenere la pavimentazione di pregio in centro"

Le precisazioni del sindaco Marco Scaramellini specialmente sull'intervento in via Cesura: "Niente asfalto sopra il porfido"

L'intenzione è quella di mantenere la pavimentazione di pregio, in pietra e in porfido, specie nel centro cittadino, ma non ovunque è possibile sia per una questione di costi (superiori di 4-5 volte rispetto all'asfalto) sia per i volumi di traffico, elevati anche in centro, che determinano frequenti danni e deterioramenti alla pavimentazione stessa.

Così il sindaco Marco Scaramellini ha risposto a un'interrogazione presentata dal consigliere Giocondo Cerri (Futuro Insieme) relativa agli interventi di manutenzione delle vie del centro.

Via Cesura

In particolare, il primo cittadino del capoluogo ha voluto compiere alcune precisazioni relative all'intervento in via Cesura, che sta facendo discutere proprio relativamente al tema delle pavimentazioni in asfalto piuttosto che in porfido: "L’intervento in via Cesura non prevede l’asfalto sopra il porfido - ha esordito Scaramellini -. Si tratta di un intervento complesso: negli anni, anche dall’amministrazione Molteni, la situazione è stata monitorata e sono stati realizzati, anche bene, molti interventi che però si sono rivelati temporanei e ci sono stati altri deterioramenti. Per questo abbiamo voluto studiare un intervento che potesse essere risolutivo specie nel tratto tra l’angolo di largo Pedrini e via Martiri".

"Tratteremo 1800 metri quadri di pavimentazione - così è entrato nel dettaglio il sindaco - di cui 1000 di pietra e porfido e 800 di asfalto. In largo Pedrini verrà rifatto il rialzo con gli stessi materiali, ma con nuovi filtri per portare meglio l’acqua ai pozzetti; fino ai via XXV Aprile sarà utilizzato l’asfalto sui passi carrabili e il porfido sui marciapiedi. L’incrocio di via XXV Aprile verrà rifatto così com’è. La scelta sofferta di andare sull’asfalto è per gli spessori risicati e a causa di strutture flessibili, come per il ponte del bar Cristallo. In ogni caso la pigmentazione dell’asfalto sarà color rosso porfido e questo comporta un costo di otto-dieci euro in più a metro quadro. Tra l'altro, per un terzo, il materiale in porfido per l'intervento in via Cesura, sarà materiale recuperato dalla vecchia pavimentazione di piazzale Bertacchi".

Linea comune

Le logiche dell'intervento di via Cesura sono basate, come detto, sulla volontà di conservare, dove possibile, le pavimentazioni di pregio, specie nelle vie del centro storico, come evidenziato da Marco Scaramellini: "Vogliamo conservare e incrementare la pavimentazione di pregio in centro, il porfido e la pietra hanno un valore estetico importante, ma dobbiamo trovare una linea comune e confrontarci visti i costi più elevati e anche i volumi di traffico che sono sempre maggiori anche in centro - ha spiegato il primo cittadino del capoluogo -. A parità di condizioni, le manutenzioni dei porfidi sono più frequenti di quelle sull’asfalto. Non in tutte le vie, anche per i carichi di traffico, sarà possibile mantnere o utilizzare il porfido e dunque la scelta per altri interventi potrebbe essere quella della strada in asfalto e dei marciapiedi in porfido".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio e manutenzione delle strade "Vogliamo mantenere la pavimentazione di pregio in centro"

SondrioToday è in caricamento