rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Politica

Elezioni comunali a Sondrio, Del Curto e Zambon sfidano Scaramellini

Domenica 14 e lunedì 15 maggio si vota. Il candidato del centrosinistra: "Abbiamo scelto di stare tra i cittadini, non ci servono visite dei ministri". Il candidato della lista Moratti: "Noi ventata di freschezza"

Volge al termine la campagna elettorale a Sondrio. Dopo due mesi di incontri e presentazioni, in città come nelle frazioni, ecco avvicinarsi le elezioni comunali, in programma domenica 14 e lunedì 15 maggio. Simone Del Curto (centrosinistra) e Luca Zambon (lista Moratti) mirano a prendere il posto del sindaco uscente, Marco Scaramellini (centrodestra).

"Questa campagna elettorale è stata un'esperienza bellissima. Ho sentito l'affetto e la vicinanza di tantissime persone che mi hanno fermato per strada per incoraggiarmi. È stato bello girare per la città e confrontarmi con i cittadini, ascoltarli e pensare insieme a loro a come risolvere i problemi. Sono contento dell'impegno e della costanza dei nostri candidati, persone preparate con tanto entusiasmo", racconta Del Curto.

Contrariamente ai suoi due sfidanti, Del Curto non ha voluto sostegni "esterni". A differenza di Zambon, con la visita di Letizia Moratti, e Scaramellini, soprattutto, con il forte sostegno di ministri ed esponenti politici del centrodestra nazionale e regionale, il candidato del centrosinistra ha scelto con decisione di "non farsi tirare la volata".

"Diversamente dal centrodestra non abbiamo bisogno delle visite di ministri e presidenti di Regione. Noi ci riferiamo direttamente ai cittadini, senza bisogno di raccomandazioni. Vogliamo e possiamo fare da soli. Lo dimostra lo slogan che abbiamo scelto: 'Noi, Sondrio', inteso come noi cittadini, una comunità unità, per una città sostenibile, verde, di tutti e per tutti!", ha voluto rimarcare Del Curto.

"Ventata di freschezza"

Anche Luca Zambon è soddisfatto della campagna elettorale, nonostante il timore che in pochi si rechino alle urne. "Bello vedere tanta gente che ti sprona ad andare avanti per il bene della città. In queste settimane abbiamo cercato di dare risposte concrete senza offrire strutture enormi che non si sa come gestire", ha dichiarato facendo riferimento al progetto della Sondrio Arena.

"Sono state settimane appassionanti anche se temo che saranno in pochissimi ad andare alle urne. Ho notato tantissima disaffezione". È anche in questa logica che si inserisce il progetto politico-amministrativo di Zambon. "Senza di noi ci sarebbe stato il solito confronto a due, destra e sinistra. La classica contrapposizione politica. Invece abbiamo portato uno slancio nuovo, una ventata di freschezza, alla luce del fatto che siamo la lista più giovane di tutti in termini di età".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Sondrio, Del Curto e Zambon sfidano Scaramellini

SondrioToday è in caricamento