rotate-mobile
l'associazione

Dopo il passaggio in spa ecco l'associazione dei piccoli azionisti della Banca Popolare di Sondrio

Presentata a Sondrio l'associazione nata 'dal basso' per tutelare il territorio dopo la trasformazione della BPS in società per azioni. Al tiranese Matteo Lorenzo De Campo la presidenza

Quando l'unione fa la forza. Il territorio si stringe attorno alla Banca Popolare di Sondrio, dopo la trasformazione in società per azioni del dicembre scorso, "per consentire ai piccoli azionisti di condividere la nuova realtà con una visione non di chiusura o di contrasto, ma aperta al dialogo, nella prospettiva dei cambiamenti e nell'aspettativa di una banca attenta ai bisogni della società civile, delle persone, delle famiglie, delle imprese e dei territori". Nasce così "Insieme per la Popolare. Associazione piccoli azionisti", promossa da Enzo Ceciliani e Francesco Grimaldi, abili nel chiamare a raccolta numerosi enti e soggetti illustri del tessuto economico e sociale della provincia di Sondrio.

“Questa associazione non guarda indietro, non guarda all’establishment, ma guarda al futuro, agli interessi degli azionisti, delle imprese, dalle famiglie serviti quotidianamente dalla Banca Popolare. È un'associazione che vuole essere un momento di incontro, di condivisione, di cultura, di apertura verso il nuovo, verso la società civile con il dialogo sempre aperto anche verso gli altri azionisti” ha spiegato Enzo Ceciliani nel presentare il nuovo soggetto.

L’associazione dei piccoli azionisti della Banca Popolare di Sondrio Spa raccoglie i piccoli e piccolissimi azionisti che, come prevede la legge, posseggono meno dello 0,1% del capitale sociale e che condividono gli obiettivi esplicitati nello statuto. È un organismo associativo autonomo, indipendente, libero, democratico, apartitico, trasparente e non ha carattere sindacale o fini di lucro. Vuole contribuire alla crescita culturale, in particolare nell’ambito finanziario, dei propri associati. Organizzerà, raccoglierà e gestirà le deleghe di voto eventualmente e liberamente attribuitele dai soci per le assemblee degli azionisti.

“Con questa operazione dagli spalti la tifoseria entra in campo, per giocare una partita che avrà un percorso volto a valorizzare il patrimonio e i valori che ha rappresentato questa banca per decenni” ha aggiunto il commercialista sondriese Francesco Grimaldi.

I soci

Nella tarda mattinata di mercoledì 23 febbraio 2022, presso la Sala Besta della Banca Popolare di Sondrio, alla presenza del notaio Simone Della Valle, si è formalizzata la costituzione dell'associazione. I soci promotori, che hanno pubblicamente sottoscritto lo statuto, sono una trentina, tra soggetti privati e associazioni di categoria.

  • Ascomfidi Cooperativa di Garanzia Fidi per il Credito al Commercio, al Turismo ed ai Servizi
  • Ascomfidi Varese Soc. Coop. o Cooperativa di Garanzia per i Commercianti della Provincia di Varese
  • Associazione dei Confidi della Lombardia Cooperativa di Garanzia Collettiva dei Fidi
  • Besio Giovanni 
  • Bonat Marco
  • Bresesti Fabio
  • Brivio Roberto
  • Cioccarelli Carla
  • Coldiretti Sondrio
  • Confiditer Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi
  • Confindustria Lecco - Sondrio 
  • Cooperativa Artigiana Lombarda di Garanzia S.C.a R. L.
  • Dei Cas Mauro
  • Fidicomtur - Società Cooperativa a Responsabilità Limitata di Garanzia Fidi per le Imprese Commerciali e Turistiche 
  • Fondo di Garanzia per il Credito al Commercio ed al Turismo Lecchese Società Cooperativa
  • Fondo di Garanzia per il Credito al Commercio ed al Turismo Soc. Coop. a R.L.
  • Free Work Servizi Srl
  • Garbellini Bruno
  • Grimaldi Francesco
  • Negrini Pietro
  • New Com Sas di Gabriella Dato
  • Pedranzini Elvira
  • Quadrio Vittorio
  • Roberto Galli 
  • Sondrio Confidi al Terziario Soc. Coop.
  • Sondrio Servizi al Terziario Srl
  • Union Service Srl
  • Unione Artigiani Milano
  • Unione Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Sondrio
  • Unione Servizi Srl

Gli obiettivi

Gli obiettivi che i soci promotori si pongono sono chiari:

  • Contribuire affinché la BPS possa continuare a svolgere il suo importante ruolo di banca attenta alle esigenze del territorio, delle imprese e delle comunità locali.
  • Adoperarsi per raggruppare un significativo numero di soci, affinché i medesimi possano essere al meglio informati sulle dinamiche e sulle prospettive operative della banca.
  • Contribuire all’organizzazione delle opinioni dei soci, affinché possano esprimersi nelle riunioni assembleari in modo unitario e rappresentativo degli interessi collettivi.
  • Partecipare alle assemblee dell’istituto, anche raccogliendo le deleghe degli associati che riterranno opportuno attribuirle.

Le cariche

Con la nascita dell'associazione si è insediato il primo direttivo. Cinque i membri nominati: Silvia Marchesini, Matteo Lorenzo De Campo, nominato presidente, Roberto Galli, Francesco Grimaldi, Pietro Negrini, nominato tesoriere, e Lorenzo Riva. L'ex sindaco di Aprica, Carla Cioccarelli, prossimo presidente dell'ordine dei commercialisti della provincia di Sondrio, è stata nominata revisore dei conti.

Insieme per la Popolare. Associazione dei piccoli azionisti - 23 febbraio 2022

Commenti

“Secondo noi era fondamentale fare questo passaggio. Le regole del gioco sono cambiate, sono molto chiare, sono le regole dell'economia globale delle spa, delle aziende quotate. Questo vuol dire che chi decide di non partecipare per tempo, per mancanza di conoscenza, rimane fuori dal gioco. Siccome il nostro territorio ha tantissimi attori che sono interessati ma che hanno un peso minimo, raggrupparli è il sistema che si è pensato per dare voce alle persone che altrimenti non verrebbero ascoltate o non riuscirebbero a esprimere la loro opinione. Vogliamo che il territorio riesca ancora a esprimere la propria volontà e il proprio interesse in questa banca, per farla crescere ancora” ha commentato il neo presidente, Lorenzo Matteo De Campo, già presidente della Federazione Autotrasportatori Italiani di Sondrio.

Tra i nominati a coordinare l’associazione anche Pietro Negrini, direttore della filiale centrale di piazza Garibaldi della Banca Popolare di Sondrio. “Dal punto di vista della banca direi che è una bella giornata, importante. La nascita di questa associazione, promossa dalle categorie economiche rappresentate dalle associazioni, permette di dare voce e rappresentanza ad una vasta platea di piccoli azionisti, che sono la colonna portante della nostra banca. Ci auguriamo che questa associazione possa vivere lo sviluppo della banca ora che è una spa e che possa monitorare affinché si conservino quei valori di attenzione ai bisogni del territorio, delle famiglie, dei privati e delle aziende che hanno caratterizzato 150 anni di storia”.

Come aderire all'associazione, le regole

“È un momento importante. Credo che per le associazioni il valore di un'operazione di questo tipo stia nel fatto che venga data voce al territorio in compattezza. Rappresentando tutte le piccole-medie imprese della nostra valle. Il fatto che ci siano tutti e che ci sia un fronte unito è per me il valore più importante per un'associazione di questo tipo” ha rimarcato Silvia Marchesini, presidente di Coldiretti Sondrio.

“Come mondo turistico imprenditoriale cogliamo con favore questa iniziativa perché il sistema bancario creditizio, nel nostro settore, è sempre stato fondamentale. Ci ha sempre aiutato a crescere nel tempo, sin da parecchi decenni fa. Una banca come la Popolare, che ha sempre dimostrato di essere molto attenta e vicina alle imprese del territorio, anche quando erano in difficoltà, deve andare avanti. Speriamo in una buona adesione perché è quello l’importante, per avere un peso anche all'interno delle cda della banca” ha dichiarato il  presidente di Valtellina Turismo, Roberto Galli.

“Insieme per la Popolare è un'associazione importante, soprattutto perché la banca ha sempre dimostrato di essere sensibile e vicina alla realtà economiche, culturali, sportive e sociali. Questa forte sensibilità e vicinanza ha permesso uno sviluppo economico ma anche culturale e sociale alla popolazione della provincia di Sondrio tutta. È importante che venga mantenuta, al di là del cambiamento della struttura societaria” ha voluto sottolineare Carla Cioccarelli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il passaggio in spa ecco l'associazione dei piccoli azionisti della Banca Popolare di Sondrio

SondrioToday è in caricamento