rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Economia Bormio

Bormio Terme, bilancio record e restyling pronto a partire

Dopo l'ottimo risultato economico è tempo di rifarsi il look: a breve il bando di gara per la ristrutturazione della struttura. Le foto di come sarà

Un risultato storico per la società Bormio Terme quello ottenuto lungo il 2023. L’assemblea degli azionisti, infatti, convocata nella giornata di mercoledì 24 aprile, ha approvato il bilancio dell’esercizio chiuso al 31 dicembre dello scorso anno con un utile di 279.578 euro. "Un risultato mai registrato sino ad ora, frutto del grande operato svolto da tutte le persone che lavorano nella società che hanno saputo ottimizzare i costi e migliorare la produzione. La società è in grado di generare valore e profitti ma anche di mantenere una sua sostenibilità finanziaria", come commentato dal Consiglio di Amministrazione.

Il fatturato record è superiore di quanto preventivato, nonostante alcuni fattori congiunturali che hanno interessato l’intera economia nazionale, in primis rincaro dell’energia elettrica e delle materie prime oltre l’impennata dei tassi di interesse. Gli aiuti pubblici hanno contribuito a raggiungere tale risultato: sia i crediti d’imposta, validi nel primo trimestre del 2023 per un valore complessivo di 48.680 euro, sia il contributo da parte di ATS della Montagna di 129.319 euro a sostegno dell’erogazione di cure termali in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale durante il periodo emergenziale da Covid-19. 

In particolare, rispetto al 2022, il settore benessere ha registrato un +31% di fatturato con ricavi che superano i 2,5 milioni di euro, dati da un maggior numero di presenze ma anche dall’eccezionale apertura del mese di maggio. "Sintomo, questo, che la clientela ha risposto positivamente alla scelta gestionale, generando in quello specifico mese un fatturato di circa 220mila euro", spiegano da Bormio Terme. Il settore salute e cure termali si attesta, stabile, su un fatturato di 1,2 milioni di euro, mentre il negozio e la ristorazione risultano entrambi in crescita, rispettivamente con un +25% ed un +31%, segnando parallelamente un maggior numero di presenze. L’unico settore in lieve calo risulta essere il centro estetico. 

Riqualificazione della struttura

Ora è tempo di guardare al futuro, in previsione anche delle Olimpiadi invernali del 2026. A brevissimo verrà indetto il bando di gara per la ristrutturazione della struttura, per un valore complessivo di circa 13 milioni di euro. Si partirà dall’area della vasca natatoria e dalla predisposizione della nuova area denominata “adventure/laguna”, dedicata alle famiglie ed ai più piccoli. Saranno potenziati anche il Termarium e le aree relax. Molta attenzione, inoltre, sarà dedicata all'impiantistica: si punta all'eliminazione del radon, al recupero delle acque termali, all'aumento dell’isolamento, all'installazione di pannelli fotovoltaici e al riadattamento dei locali per ottimizzare le spese di riscaldamento. Gli interventi permetteranno alla struttura di passare dalla fascia energetica E alla fascia energetica B.

Il Consiglio d'Amministrazione di Bormio Terme auspica che, durante lo svolgimento delle opere, "ci possano essere delle economie di spesa che consentano, aggiuntivamente, di realizzare l’implementazione dei servizi dell’area wellness e dei servizi sanitari nonché l’attuazione di altri piccoli adeguamenti funzionali per migliorare i flussi di lavoro ed i servizi per gli utenti".

Cosa prevede il restyling 

Bormio Terme si rifà il look - I rendering

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio Terme, bilancio record e restyling pronto a partire

SondrioToday è in caricamento