menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tangenziale di Sondrio, addio al passaggio a livello

La regione ha finanziato i nuovi interventi nei comuni di Sondrio e Montagna in Valtellina

Regione Lombardia stanzia 760mila euro per progettare due interventi che andranno ad efficientare la viabilità sulla SS38 'dello Stelvio'.  Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, di concerto con l'assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, Massimo Sertori. 

Si tratta di un nuovo svincolo a due livelli in Comune di Sondrio in sostituzione della rotatoria esistente che oggi si trova spesso in situazioni di congestione e di un intervento che anticipa alcuni dei benefici correlati alla realizzazione della Tangenziale di Sondrio consentendo di by-passare un passaggio a livello esistente in Comune di Montagna in Valtellina.

L'accellerata regionale

«La strada è di competenza di Anas, quindi dello Stato - dichiara l'assessore Terzi - ma come Regione abbiamo deciso di dare un contributo in termini di risorse e di progettazione per stringere i tempi rispetto a due interventi fondamentali per migliorare l'efficienza della SS38, che oltre a essere il principale asse viario di collegamento con la Valtellina sarà la strada di accesso ai siti delle Olimpiadi. L'obiettivo è risolvere due nodi critici della SS38 per rendere la circolazione più fluida e sicura. Abbiamo raggiunto un accordo con CAL per la redazione dei progetti di fattibilità tecnico economica, progetti che saranno poi messi a disposizione di Anas».

Potenziamento

«Stiamo concretizzando due interventi infrastrutturali individuati come strategici - spiega Massimo Sertori -, che porteranno sull'arteria della SS38 risultati concreti in termini di miglioramento dei livelli di servizio e di sicurezza stradale, e concorreranno a rendere più agevoli i flussi turistici connessi ad un evento internazionale come le Olimpiadi Invernali del 2026».

«Nonostante l'emergenza sanitaria che stiamo affrontando, Regione Lombardia si è impegnata ad assicurare l'avanzamento delle attività preliminari per giungere in tempo alla realizzazione di questi due interventi - termina Sertori - come delle altre opere di accessibilità ai territori della Valtellina e della Valchiavenna».

Gli interventi

La delibera approva lo schema di accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e Cal S.p.A (Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A) per la redazione dei progetti di fattibilità tecnico economica degli interventi di adeguamento lungo la SS38 "dello Stelvio":

- in Comune di Sondrio: un nuovo svincolo a livelli separati in sostituzione della rotatoria esistente di accesso al polo commerciale e produttivo sito nell'adiacente Comune di Castione Andevenno;

- in Comune di Montagna in Valtellina: un intervento utile a risolvere l'attraversamento a raso della linea ferroviaria Sondrio-Tirano con la relativa viabilità di adduzione alla rete viaria locale, in alternativa al passaggio a livello esistente.

L'accordo di collaborazione definisce i ruoli e i compiti in capo a ciascuno dei soggetti sottoscrittori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento