rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Scuola

L'agricoltura entra in classe grazie a Coldiretti

Bambini e ragazzi delle scuole della provincia potranno visualizzare contenuti e sviluppare un loro progetto relativamente a sana alimentazione e sviluppo sostenibile. Coinvolti anche Ats della Montagna, Comune di Sondrio e Ufficio scolastico territoriale

Mangiare bene per crescere sani e imparare ad apprezzare e difendere il territorio in cui si vive: con queste intenzioni, Coldiretti Sondrio, insieme a Ufficio scolastico territoriale, Ats della Montagna e Comune di Sondrio, promuovono il progetto "“L’agricoltura in classe con Coldiretti e Campagna Amica”, presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sede dell'Ufficio scolastico territoriale".

Giovani protagonisti

Alla conferenza stampa hanno preso parte, insieme ai loro docenti, anche gli alunni delle classi quarta e quinta della Scuola Primaria di Montagna Piano che fa parte dell'Istituto comprensivo Sondrio centro.

DSCN3545-2

Proprio bambini e ragazzi saranno coinvolti in prima persona nell'iniziativa, nella duplice veste prima di alunni e poi di protagonisti di un loro progetto. Ciascuna delle classi che deciderà di aderire all'iniziativa, infatti riceverà una “cartolina” d’invito sul quale comparirà un qr code e un link attraverso i quali sarà possibile accedere ai contenuti preparati appositamente per l’iniziativa (video didattici, interviste ad agricoltori del territorio, tutor della spesa e nutrizionisti e materiale da stampare). 

Poi gli alunni svilupperanno, insieme ai loro docenti, un progetto sull’educazione alimentare e lo sviluppo sostenibile che illustreranno nel corso della festa finale che Coldiretti organizzerà a conclusione di questo anno scolastico. Ovviamente i kit e il materiale destinato a ogni classe sarà inviato in base all'età dei bambini e dei ragazzi coinvolti affinché sia fruibile e comprensibile nel miglior modo possibile.

Contenti di entrare nelle scuole

"Gli agricoltori - ha sottolineato il presidente di Coldiretti Sondrio Silvia Marchesini - sono molto contenti di entrare nelle scuole. Aprire le loro porte non è mai una cosa scontata e per noi è molto importante. Parliamo di cibo e, finalmente, può farlo chi lo produce, cioè proprio gli agricoltori. Il cibo nasce dalla terra e dalla coltivazione: se lo sappiamo e se sappiamo distinguere i cibi buoni da quelli meno buoni ne avremo un sicuro guadagno. Tutto questo senza dimenticare nemmeno che il cibo è pure legame con il territorio e ci ricorda le tradizioni".

 "Ringraziamo per l’opportunità data ai nostri giovani cittadini. - ha fatto eco l’assessore all’istruzione e alla cultura dell’amministrazione comunale del capoluogo Marcella Fratta - E’ importante, dal punto di vista formativo, avvicinarli all’identità del luogo in cui vivono e poi come amministrazione abbiamo sempre avuto una grande attenzione per le scelte relative a una sana alimentazione. Il progetto rappresenta una grossa opportunità: l’alimentazione è essenziale per la crescita personale dei nostri ragazzi e per cercare di mantenere il territorio".

DSCN3543-2

L'unione fa la forza

Ovviamente in prima fila quando si parla di salute e di sana alimentazione, per le giovani generazioni, ma non solo, Ats della Montagna: "Essere insieme, come accade in questa iniziativa - ha spiegato Maria Stefania Bellesi, in rappresentanza proprio di Ats della Montagna - può consentire di affrontare questioni di salute e sostenibilità ambientale. Insieme, infatti, come ci ha insegnato questo lungo periodo di pandemia, si possono condividere obiettivi e trovare strategie migliori per raggiungerli, anche attraverso il legame con il territorio".

 "Mangiare bene - ha concluso il dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Sondrio Fabio Molinari - fa crescere sani ed è importante poterlo imparare anche divertendosi. Siamo contenti di essere parte di questo bel progetto".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'agricoltura entra in classe grazie a Coldiretti

SondrioToday è in caricamento