rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Sport Bormio

Bormio, prima prova cronometrata sulla Stelvio: bene gli italiani

Uomini jet in pista per la discesa libera di Coppa del Mondo. Vanno veloci i padroni di casa: terzo Casse, nella top ten anche Paris, Molteni e Zazzi

A Bormio primo assaggio della Stelvio per gli uomini Jet che, in mattinata, si sono cimentati nella prima prova cronometrata. Grazie al grande lavoro del team in pista, coordinato da Massimo Rinaldi, la pista bormina, una delle più belle e difficili dell’intero circo bianco, si è presentata in ottime condizioni. Il più veloce nella prima prova è stato il francese Cyprien Sarrazin che ha chiuso in 1’52”77 precedendo di 41 centesimi lo statunitense Ryan Cochran-Siegle e di 49 centesimi un ottimo Mattia Casse che ha dimostrato di essere in forma. "È un po’ caldo, ma le condizioni sono buone, gli organizzatori sono riusciti a preparare una pista veramente ottima. Magari è un po’ più 'umana' rispetto agli altri anni, ma la Stelvio è sempre esigente. È un po’ più divertente perché è meno estrema e quindi più sciabile. Avevo qualcosina da mettere a posto rispetto agli altri anni e c’è anche la prova di domani per rifinire il tutto", ha spiegato al parterre Casse.

Dominik Paris, il signore della Stelvio con le sue 6 vittorie in Discesa e reduce dal colpaccio in Val Gardena, ha fatto segnare il settimo tempo, a 1”37 dal leader, precedendo Nicolò Molteni, staccato di 1”40, e il padrone di casa Pietro Zazzi, staccato di 1”48. Soddisfatto Paris: "È sempre bello tornare a Bormio, quest’anno sto sciando meglio rispetto all’anno scorso e questo è positivo. La pista è bella, si tiene bene sul ghiaccio è forse un po’ mossa ma in buone condizioni. Qui ci si diverte sempre sulla Stelvio". "Siamo tornati sulla pista più bella del mondo, oggi è andata benissimo, la pista malgrado le condizioni meteo dei giorni scorsi è stata preparata benissimo. Io ho disputato una prova discreta, sono pronto per affrontare al meglio la gara di casa", ha aggiunto Pietro Zazzi.

Tra i big, da segnalare le “tranquille” discese di Marco Odermatt, 10° a 1”48, e di Aleksander Aamodt Kilde, 11° a 1”51 mentre il vincitore della Discesa dell’anno scorso, l’austriaco Kriechmayr, se l’è presa “comoda”, con un 23° posto a 2”26 da Sarrazin. "Non è andata male. Non ho dato il 100%, ma ho cercato di fare una buona prova. In alcuni punti non sono riuscito a rimanere nelle linee come avrei voluto, ma per oggi va bene così", ha sottolineato Kriechmayr.

Il programma prevede per domani (mercoledì 27 dicembre) la seconda prova cronometrata (ore 11.30), la cerimonia d’apertura (alle 17 con sfilata in via Roma) e la cerimonia della consegna dei pettorali (alle 18.30 nella centralissima piazza del Kuerc di Bormio). Giovedì 28, con inizio alle 11.30, è in programma la Discesa mentre venerdì 29, sempre alle 11.30, si disputerà il SuperG.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio, prima prova cronometrata sulla Stelvio: bene gli italiani

SondrioToday è in caricamento