rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Morbegno

Trofeo Vanoni, è la keniana Murigi a trionfare nella prova femminile

Seconda la valtellinese Alice Gaggi. Nel MiniVanoni si confermano i padroni di casa del Gs Csi Morbegno

Vittoria secondo pronostico nella prova femminile del Trofeo Vanoni, gara internazionale di corsa in montagna in corso di svolgimento a Morbegno: nonostante fosse ormai al termine di una lunga stagione, l’atleta keniana Lucy Wambui Murigi non ha disatteso le aspettative e ha tagliato il traguardo a braccia alzate.

La gara

Partita di gran carriera al comando del plotone di 70 donne protagoniste del 38° Vanoni femminile, la portacolori dell’Atletica Saluzzo ha imposto il suo ritmo fin dalle battute inizialI sull’erto ciotolato della via Priula. In cima al Dosso Barnabà, al GPM, la keniana ha scollinato dopo 13’02” con 20” di vantaggio sulle più dirette avversarie ovvero le quotate Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) e la junior azzurra reduce dagli Europei U20 di Tallin Luna Giovanetti (Atl. Valle di Cembra).

In discesa la leader della corsa ha incrementato il suo vantaggio portandolo fino a 30”. Sulla finish line in via Vanoni, tra due folte ali di pubblico, Lucy Murigi ha tagliato il traguardo con il crono di 22’04”. Alle spalle l’iridata 2013 Alice Gaggi si è portata a casa un ottimo 2° posto in 22’36”, precedendo la giovane Luna Giovanetti, iscrittasi all’ultimo, ma capace nonostante la giovane età di una prova maiuscola; per lei il terzo posto in 22”47” e la vittoria del Criterium under 23. Altre due giovani vanno a completare la top five: la slovena Spela Gonza (23’07”) e Vivien Bonzi (Gr. Escurs. Falchi Olgi\23”27).

DSC_3374-1-2

La gioia della vincitrice

”Mi spiace non aver corso abbastanza forte per fare il record, ma la stagione è stata lunga e sono un po’ stanca. Vincere è sempre una grande soddisfazione, soprattutto al Trofeo Vanoni che è una bellissima gara”.

Da citare anche le atlete da top ten: 6° Corinna Ghiradi (US Malonno), 7° Samantha Galassi (La Recastello), 8° Samantha Bertolina (Atl. Alta Valtellina), 9° Erica Schiavi (Pool Soc. Atl. Alta Valseriana), 10° Beatrice Bianchi (La Recastello).

Il miniVanoni

Il risultato più bello del 44° Minivanoni è sicuramente il successo di partecipazione, che fa ben sperare per l’attività sportiva delle categorie giovanili. “Avere quasi 400 atleti al via è stato veramente una grande soddisfazione - il commento del presidente del GS CSI Morbegno Giovanni Ruffoni - Noi teniamo in modo particolare alle gare giovanili e quindi è imprescindibile che siano anche loro a fianco dei campioni del Trofeo Vanoni”.

Oltre al successo organizzativo per i diavoli rossi arriva anche quello nella classifica di società, forte di ben 50 mini atleti al via. “L’anno scorso abbiamo vinto definitivamente il Trofeo Mons. Danieli – Battaglio Morbegno dono degli Alpini di Morbegno e volevamo ripeterci anche quest’anno. Ci siamo riusciti grazie all’impegno corale dei nostri giovani e dei nostri allenatori”. - ha proseguito Ruffoni.

DSC_2078-1-2

Le varie categorie

Per quanto riguarda le gare delle diverse categorie, tra le Esordienti arrivo al fotofinisch per Sofia Piazza (Atl. Lecco) e Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) con quest’ultima che la spunta per 8 centesimi. A completare il podio Francesca Bargassi (Lieto Colle). Al maschile ben 70 esordienti 10 al via e Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona) non sbaglia, domando la folta pattuglia e andando a vincere davanti a Giacomo Pozzi (Atl. Alta Valtellina) e Gabriele Pegorari (AS Lanzada).

Sui 1280 metri della gara Ragazze la talentuosa Tabatha Spini (GP Talamona) precede di 2” Elisa Burgassi (Lieto Colle) e di 4” Matilde Paggi (GP Valchiavenna). Nei Ragazzi non sbaglia neanche in questa gara il forte Filippo Bertazzini (Atl.Albosaggia) che doma il rivale di tutte le domeniche Francesco Spinetti (GP Talamona) e Yahya Khalis (Atl. Alto Lario).

La prova riservata alle Cadette femminili ha visto la portacolori della Polisportiva Albosaggia vincere con buon margine sulla campionessa regionale di corsa in montagna Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) e Federica Occhi (Atl. Vallecamonica). Nei Cadetti, in gara con le allieve sul tracciato di 2130 metri, bravo il campione italiano di corsa in montagna a staffetta Luca Curioni  (GP Valchiavenna) a tagliare per primo il traguardo in 8’34” avendo la meglio su due avversari quotati come Massimiliano Corsini (FO Running Team) e Pietro Eni (SA Valchiese).

Tra le Allieve, al via anche un’atleta polacca che conquista la medaglia d’argento alle spalle di Elisa Peverelli (AG Media Sport). Completa il podio Letizia Maiolani (Pol. Albosaggia). Gara Allievi di 2465 metri che scollina fin sopra al Tempietto: il portacolori del GS CSI Morbegno Leon Bordoli scollina in testa, in compagnia dei compagni di squadra. Ma nella ripida discesa che riporta gli atleti nel centro di Morbegno il camuno Fabio Rinaldi (Atl. Vallecamonica).mette il turbo e piomba sull’arrivo in testa con il crono di 9’38”. Alle spalle il trio di diavoli rossi campione italiano di corsa in montagna: 2° Leon Bordoli, 3° Francesco Bongio e 4° Federico Bongio. Completa la top five Oliviero Curti (GP Valchiavenna). 

Classifiche e gara maschile

Proprio in questi minuti è pronta a scattare anche la gara maschile, valida per il 64esimo Trofeo Vanoni, mentre qui è possibile consultare le classifiche della prova femminile e del MiniVanoni.

CLassifiche 38 Vanoni Femminile-2

Classifiche MiniVAnoni-2

Societa mini-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trofeo Vanoni, è la keniana Murigi a trionfare nella prova femminile

SondrioToday è in caricamento