rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Trasferta bresciana / Morbegno

Non soltanto corsa: i "diavoli rossi" del Gs Csi Morbegno si difendono bene anche sui pedali

Sono stati cinque i biker del sodalizio valtellinese a partecipare alla Gf wild Valtrompia Mtb

Trasferta in terra bresciana per i bikers del Gs Csi Morbegno domenica scorsa per partecipare alla Gf Wild Valtrompia Mtb organizzata a Concesio, località in provincia di Brescia, da Teamlife e Palestre Z53 sotto l’egida del Csi Brescia.

Un continuo saliscendi di 37 km con un dislivello positivo di 1100 metri e Gpm a quota 778 metri, tratti tecnici, strade bianche e asfaltate, single track e tanta adrenalina per questa granfondo che aveva come obiettivo principale quello di raccogliere fondi per l’associazione Mario Campanacci dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna per la ricerca e la cura dei tumori muscolo scheletrici e per i caregiver che prestano il loro tempo per assistere i malati.

All’evento hanno partecipato anche atleti disabili, perché “lo sport è vita e la disabilità non è un limite”. Tra i 300 al via anche 5 diavoli rossi: il miglior piazzamento è il 5° posto di Gualtiero Stefanon nei Master 8, ma da citare sono anche Luigi Della Matera (15° nei Master 5), Massimo Nava (21° nei Master 6), Fabio Rava (26° nei Master 6) e Francesco Rapella (9° nei Master 8).

Per la cronaca, la vittoria assoluta è andata a Mattia Cigolini dello Sprint Bike Lumezzane con il tempo di 1h41’54”, mentre tra le donne ha dominato Simona Cè del Mtb Pertica Bassa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non soltanto corsa: i "diavoli rossi" del Gs Csi Morbegno si difendono bene anche sui pedali

SondrioToday è in caricamento