Venerdì, 19 Luglio 2024
Bisogna aspettare

Sondrio, prima l'efficientamento energetico, poi la sistemazione delle grate della piscina

Lo ha spiegato l'assessore Del Marco nel corso del consiglio comunale di venerdì, entrando nel dettaglio degli interventi a carico del gestore dell'impianto

Bisognerà ancora aspettare per vedere le grate sul perimetro esterno della piscina di Sondrio, che al momento presentano degli avvallamenti e sono "protette" da alcune transenne, sistemate in maniera definitiva.

Lo ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici Simone Del Marco nel corso del consiglio comunale di venerdì rispondendo a un'interrogazione presentata dai consiglieri del Pd: "Le griglie permettono l'accesso a locali tecnici interrati e sono state deformate dal tempo - ha sottolineato il componente della giunta Scaramellini -. Nel 2022 abbiamo rilevato degli avvallamenti e così abbiamo transennato l'area. Le griglie stesse, comunque, non presentano problemi da un punto di vista statico: un eventuale passaggio su di esse potrebbe causare un inciampo, ma non sussistono rischi di cedimento".

"Sempre nel 2022 è stato emanato un bando da parte di Regione Lombardia per l'efficientamento energetico, tra gli altri, anche degli impianti natatori. Sono stati preparati dei progetti relativi alla piscina di Sondrio e, siccome si sarebbero dovuti rimuovere le griglie per accedere ai locali interrati e per spostare i macchinari, si è pensato di farlo proprio in quel frangente. I progetti sono stati approvati e sono entrati nella graduatoria del bando per un importo finanziato di 350 mila euro a cui si aggiungono anche 115 mila euro del Comune. Gli interventi sono a carico del concessionario e del gestore dell'impianto: ci sono stati ritardi nella fase progettuale e nella fornitura delle apparecchiature ed è stata chiesta la proroga di un anno, da parte del concessionario, dei lavori, che si sarebbero dovuti invece concludere ad agosto di quest'anno. E' per questo che le grate non sono state ancora sostituite perchè si aspettano questi lavori di efficientamento energetico".

"Sono parzialmente soddisfatta - ha commentato la consigliera del Pd Roberta Songini - della risposta: da un lato il Comune si sta dando da fare, dall'altro, però, non c'è ancora una data certa per la risoluzione del problema". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, prima l'efficientamento energetico, poi la sistemazione delle grate della piscina
SondrioToday è in caricamento