Il Partito Democratico ha un nuovo segretario provinciale: eletto Michele Iannotti

L'ex vicesindaco di Sondrio prende il posto del dimissionario Giovanni Curti: «Solo dal ritrovato ruolo della politica può emergere una visione di sviluppo futuro per il nostro territorio»

È Michele Iannotti, già assessore e vicesindaco di Sondrio per due mandati, attuale capogruppo Dem in consiglio comunale, il nuovo segretario provinciale del Partito democratico. Ad eleggerlo sono stati i componenti dell’assemblea del partito di Valtellina e Valchiavenna che si sono riuniti, in videoconferenza, mercoledì 4 novembre, dopo le dimissioni del precedente segretario Giovanni Curti, cui è stato rivolto un sincero ringraziamento per il lavoro svolto.

Nel corso di una riunione molto sentita, alla quale ha partecipato la quasi totalità dei membri effettivi, quella di Iannotti è stata l’unica candidatura proposta. Iannotti ha presentato un articolato documento sulle linee programmatiche e sulla situazione del partito a livello nazionale e locale, proiettando lo sguardo verso il futuro, incentrando l’attenzione sui temi caldi che interessano il nostro territorio: dalla sanità, in tutte le sue sfaccettature, alle Olimpiadi che, oltre alle implicazioni infrastrutturali, implicano una riflessione sullo sviluppo della nostra provincia, passando per le acque e il riordino istituzionale.

La discussione intorno al documento è stata molto vivace e ci sono stati numerosi interventi; molti apprezzamenti sono stati riservati al candidato segretario, al quale l’assemblea ha riconosciuto competenza, capacità di analisi politica e il lavoro che da tempo svolge per il partito. L’esito della votazione ha visto un consenso pressochè unanime con il 95,2% dei voti favorevoli al nuovo Segretario Iannotti.

Grande soddisfazione quindi da parte dei membri dell’assemblea che, nell’augurare al neo segretario un buon lavoro, lo hanno innanzitutto ringraziato per aver accettato l’incarico non semplice di guidare la Federazione per il prossimo biennio, auspicando anche l’avvio di una nuova fase per il partito con la piena disponibilità a lavorare con lui per il territorio della provincia di Sondrio.

Dal canto suo Iannotti ha garantito il massimo impegno per afferontare tutti i temi caldi della provincia di Sondrio: «In un momento così complicato per la vita del Paese e delle nostre comunità - dice Iannottii - avvertiamo la necessità di rilanciare con forza il confronto politico, anche a livello locale, e di rimettere in moto un processo di riflessione e di condivisione di idee. Siamo certi che solo dal ritrovato ruolo della politica possa emergere una visione di sviluppo futuro per il nostro territorio. Noi siamo pronti a lavorare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Nonna Maria, la valtellinese di ferro: a 101 anni ha sconfitto due volte il covid (e la Spagnola)

Torna su
SondrioToday è in caricamento