menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enrico Samarini è il nuovo Segretario Generale della Fiom Cgil di Sondrio

Samarini: "“Il luogo di lavoro è la sede dove il sindacato costruisce la propria rappresentanza senza la quale non è in grado di esprimere capacità di confronto e negoziazione”

L’assemblea generale della Fiom Cgil di Sondrio, presente il Segretario regionale Pietro Locatelli ed il Segretario CGIL Guglielmo Zamboni, riunita oggi nel comune di Forcola ha eletto Enrico Samarini Segretario Generale della Fiom Cgil di Sondrio.

I votanti sono stati 25 di cui 24 favorevoli, nessun contrario ed 1 astenuto.

Enrico Samarini ha 51 anni di Vescovato in provincia di Cremona.  Nel 1983 consegue l’attestato di “Congegnatore Meccanico” presso l’Istituto “Ala Ponzone Cimino” nella sede distaccata di Soresina.

Comincia la sua esperienza lavorativa in agricoltura nel 1986 in una azienda agricola a Soresina fino al 1991;

Viene assunto nel 1992 dall’azienda di manufatti Antoniazzi spa di Pizzighettone come operaio.

Nel 1999 inizia la sua militanza come dirigente in Cgil, attivando un distacco sindacale alla la Fillea Cgil di Cremona e nel 2008 viene eletto segretario generale.

Nel Novembre del 2016 viene eletto coordinatore delle due strutture di Fillea Cremona e Lodi, con l’obiettivo di un maggior presidio del territorio.

Nel Novembre del 2017, si trasferisce a Sondrio,  entra in segreteria della Fillea Cgil di Sondrio iniziando ad operare nell’intero territorio di Valtellina e Valchiavenna.


 

Zamboni ha sentitamente ringraziato la Segretaria Generale uscente Marina Pensa che ha diretto per quattro anni la categoria in una fase di estrema complessità che ha duramente provato il tessuto industriale provinciale. Marina da luglio 2017 è Segretaria Generale della più importante categoria provinciale, la Filcams che aggrega i lavoratori di commercio, turismo e servizi, da oggi vi si potrà dedicare in forma esclusiva.

Il segretario Fiom Cgil Lombardia, Pietro Locatelli, nel formulare i migliori auguri di buon lavoro ad Enrico Samarini e a tutta la squadra della FIOM CGIL di Sondrio, ha ringraziato i componenti dell’assemblea generale per il consenso espresso sulla proposta formulata dai Centri regolatori.

Una squadra che sarà chiamata a lavorare “insieme”, potendo contare sulle risorse già presenti in categoria (delegate e delegati) e sulla “positiva contaminazione” portata in dote dal nuovo Segretario generale e dalle sue esperienze sindacali territoriali.

Prossimo appuntamento, l’attivo dei delegati metallurgici lombardi dedicato alla Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, che si terrà a Milano il 19 marzo, presso l’aula magna dell’università degli studi Bicocca, alla presenza dei Segretari Generali nazionali di FIM FIOM e UILM, Bentivogli, Re David e Palombella.

La segrataria uscente, Marina Pensa, nel ringraziare tutti i livelli per la collaborazione ricevuta ha ricordato quanto lavoro ci sia ancora da fare perché “la Fiom Sondrio diventi riferimento esclusivo per i metalmeccanici e ha dichiarato la sua disponibilità ad un continuo lavoro affinchè la Fiom possa diventare tale”.

Samarini, nell’assumere il nuovo incarico, ha ribadito che “viviamo in un periodo storico dove l’individualismo ha preso il sopravvento rispetto all’agire collettivo, il luogo di lavoro è la sede dove il sindacato costruisce la propria rappresentanza senza la quale non è in grado di esprimere capacità di confronto e negoziazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento