Economia Delebio

Innovazione della tradizione: Latteria Sociale Valtellina premiata dal Ministero

La Latteria Sociale Valtellina è stata selezionata dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali per il suo progetto "MOntagna in MOvimento", storia di successo dell'Italia rurale.

Riconosciuta tra le più innovative realtà italiane del comparto agricolo, la Latteria Sociale Valtellina è stata selezionata dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali per il suo progetto "MOntagna in MOvimento", lanciato alla fine del 2018, scelto insieme ad altri due quale storia di successo dell'Italia rurale. Nel corso della conferenza dal titolo "Sviluppo rurale, benefici e opportunità per l'agricoltura italiana", organizzata da Rete Rurale Nazionale, svoltasi nel pomeriggio di oggi nella sede virtuale del Palazzo dell'Agricoltura, è toccato al direttore Marco Deghi presentare il progetto, finanziato con 2,2 milioni di euro dalla Regione Lombardia su un totale di 5,5 milioni.

"MOntagna in MOvimento" è un progetto integrato della filiera lattiero casearia della montagna lombarda che continua ad innovare per migliorare la sua competitività, aumentando la remunerazione della materia prima, per rinnovare gli impianti nell'ottica della riduzione dell'impatto ambientale. La digitalizzazione è lo strumento per promuovere una maggiore interazione: allevatori per oltre il 34% con meno di 40 anni che in stalla utilizzano anche smartphone e app, che consultano i dati messi a disposizione, che comunicano e archiviano i loro. I numeri certificano il riscontro positivo del progetto che ha consentito di realizzare interventi per adeguare il benessere animale agli standard previsti dalla certificazione e per soddisfare i requisiti e fregiarsi della denominazione "Prodotto di montagna".

Una best practice, un esempio di efficacia nell'utilizzo delle risorse economiche, che ha posto la cooperativa valtellinese all'attenzione nazionale, scelta dalla Regione Lombardia tra gli oltre 17 mila beneficiari di contributi del Piano di sviluppo rurale, che ha distribuito risorse per oltre un miliardo e 150 milioni di euro. Un aspetto evidenziato dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Patuanelli: ?È importante selezionare bene i progetti e monitorarli nella loro realizzazione. Stiamo vivendo un momento importante - ha detto aprendo la videoconferenza -: il tema dell'alimentazione è centrale perché ha a che fare con la salute e la distintività delle nostre produzioni. Questa filiera va protetta attraverso programmi che consentano alle imprese di affrontare le criticità di oggi e le sfide del futuro?. Il direttore Deghi, davanti a un pubblico collegato in streaming formato da tecnici e operatori del settore agricolo di tutta Italia, ha presentato la cooperativa e il progetto, mostrando immagini che hanno raccontato la bellezza del nostro territorio, l'impegno e la passione di allevatori e casari. Un breve filmato che ha colpito il moderatore Federico Quaranta, conduttore radiofonico e televisivo, che ha definito la Valtellina la "valle della bellezza" e ha promesso di visitarla presto per dedicarle una delle sue trasmissioni.

?Al di là degli indubbi vantaggi che si sono riversati sulla qualità dei prodotti e sulla sostenibilità economica e ambientale delle aziende socie - spiega il direttore Marco Deghi -, il valore aggiunto di questo progetto risiede nella condivisione e nella collaborazione tra partner di alto livello tecnico e scientifico e aziende agricole che l'hanno caratterizzato. Lavorare insieme ci ha consentito di realizzare nei tempi prestabiliti un progetto ambizioso e fortemente innovativo che rappresenta uno spartiacque tra quello che eravamo e quello che stiamo diventando: un passaggio obbligato ma tutt'altro che scontato per garantire un futuro a un settore economico fondamentale per la montagna lombarda e a tutte le persone, tra cui molti giovani, che si impegnano ogni giorno. Fra tradizione e innovazione noi abbiamo scelto di continuare a puntare su entrambe, e grazie a questo progetto, e a tutti gli enti che con noi ci hanno creduto e lo hanno sostenuto, prima fra tutti la Regione Lombardia, abbiamo la conferma di essere sulla strada giusta. La montagna non si ferma, la montagna è in movimento, proprio come il titolo di questo progetto, che oggi con grande soddisfazione abbiamo presentato a tutta Italia?. La cooperativa è il capofila del progetto "MOntagna in MOvimento" che vede quali partner 12 aziende agricole, il Consorzio Consolida, Promocoop Lombardia e il Dipartimento Vespa dell'Università Statale di Milano.

La Latteria Sociale Valtellina, la più importante realtà lattiero casearia della montagna lombarda, raccoglie ogni anno 35 milioni di litri di latte prodotto da oltre cinquemila bovini e mille capre, alimentati dal foraggio coltivato su 1900 ettari di territorio nel fondovalle della provincia di Sondrio e dell’Alto Lario. Produce più di tremila tonnellate di formaggi, tra cui spiccano il Valtellina Casera e il Bitto, e commercializza 3,6 milioni di litri di latte fresco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovazione della tradizione: Latteria Sociale Valtellina premiata dal Ministero

SondrioToday è in caricamento