rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia Delebio

Latteria Sociale Valtellina a Parigi per promuovere i formaggi valtellinesi

Esordio a Eataly Parigi nel vivace quartiere di Marais per incontrare operatori del settore e consumatori

Bitto e Valtellina Casera ma anche Piattone, Val Lesina, Scimudin e Bellagio: i formaggi della tradizione sono sempre più apprezzati anche al di fuori dei confini nazionali. La Latteria Sociale Valtellina, tra il 2019 e il 2021, ha registrato un aumento dell'export a doppia cifra, il 12%, ancora più significativo se si considera la crisi pandemica. I paesi di destinazione delle esportazioni sono principalmente gli Stati Uniti, l'Australia, l'Indonesia e la Malesia: la commercializzazione avviene sia nei supermercati che nei negozi specializzati. Fondamentale per la promozione presso la clientela più attenta si è rivelato Eataly, di cui la cooperativa è fornitore, divenuto un canale riconosciuto per il made in Italy in tutto il mondo. Una collaborazione avviata sin dal 2015 quando la Latteria Sociale Valtellina aveva proposto uno speciale Menù Valtellina a Eataly Smeraldo, a Milano, e proseguita con Monaco l'anno successivo. La settimana scorsa è toccato a Parigi dove la catena ha aperto un punto vendita nel vivace quartiere di Marais. Per la cooperativa, che ha organizzato la trasferta con il Consorzio di Tutela dei Formaggi Valtellina Casera e Bitto, è stata l'occasione per promuovere i formaggi valtellinesi presso la clientela parigina. Una giornata intera trascorsa tra attività al banco, degustazioni e presenza al corso di cucina organizzato da Eataly Paris: ai partecipanti, coordinati dagli chef locali, chiamati a preparare pasta fresca e altri piatti con materie prime rigorosamente italiane, sono stati presentati il Bitto e il Valtellina Casera. Un'illustrazione partita dalla storia per arrivare alle caratteristiche e agli abbinamenti che si è conclusa con la dimostrazione pratica della loro bontà, ovvero con la degustazione.

"È stata una bella esperienza - sottolinea il responsabile marketing Maurizio Giboli, presente a Parigi con Marco Chiapparini, responsabile marketing del Consorzio dei formaggi -: abbiamo potuto far conoscere i nostri prodotti durante il corso di cucina a persone molto interessate e confrontarci con i clienti. Il bilancio è sicuramente positivo poiché questo è il modo migliore per presentarsi sul mercato estero, entrando in contatto diretto con i consumatori: abbiamo avuto l'ennesima conferma che Bitto e Valtellina Casera sono molto apprezzati. In Francia, con Eataly, siamo già presenti proprio con i due formaggi dop e con la Pizzoccheraia che pure piace molto per la sua versatilità come ingrediente per i pizzoccheri, per la pizza e le insalate".

Archiviata la trasferta a Parigi, la Latteria Sociale Valtellina ha proseguito il tour promozionale all'estero spostandosi in Svizzera, nel vicino Canton Ticino, in particolare a Lugano, Vezia e Ascona, nei supermercati Manor, la più importante insegna della grande distribuzione elvetica. All'interno di punti vendita dove sono già presenti i prodotti con il suo marchio, la Latteria Sociale Valtellina ha organizzato attività di promozione offrendo formaggi in degustazione ai clienti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latteria Sociale Valtellina a Parigi per promuovere i formaggi valtellinesi

SondrioToday è in caricamento