rotate-mobile
Progetto di legge

Contro il caro bollette ecco le comunità energetiche

Il consiglio regionale della Lombardia ha approvato un apposito progetto di legge. L'assessore Sertori: "Possibile una significativa riduzione dei costi per famiglie e imprese"

Dal consiglio regionale della Lombardia è arrivato il via libera al progetto di legge per l'istituzione delle comunità energetiche.

Cosa sono

Le comunità energetiche sono soggetti di iniziativa locale che, in autonomia, producono, gestiscono e scambiano energia da fonte rinnovabile fra gli aderenti. La partecipazione alle comunità è aperta ai cittadini, alle imprese e agli enti pubblici, e ha come obiettivo quello di fornire benefici ambientali, economici o sociali alla collettività nelle aree locali in cui opera. Le comunità energetiche consentono di coniugare le esigenze di domanda e offerta attraverso l’incentivazione di energia prodotta da impianti a fonte rinnovabile e condivisa fra i partecipanti alla comunità.

Il sostegno

Proprio per favorire la creazione delle comunità energetiche, l'assessorato alla montagna, agli enti locali e ai piccoli Comuni presieduto da Massimo Sertori stanzia 100 milioni per iniziative legate alle energie rinnovabili.

“La mia Direzione Generale ha programmato nuove azioni di supporto da attuare nell’immediato futuro con le risorse europee della programmazione 2021- 2027, -  ha sottolineato proprio Massimo Sertori - destinando oltre 100 milioni di euro fondi comunitari allo sviluppo di infrastrutture e impianti a fonti rinnovabili per le comunità energetiche”

In più sono già stati messi in campo altri fondi e realizzate altre iniziative; nel dettaglio, per l'installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo sono stati sovvenzionati oltre 900 interventi sovvenzionati con un valore di 40 milioni di euro; per  l'installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica, che consentono un aumento dell’energia condivisa, sono avvenute oltre 4200 installazioni per 18,1 milioni di euro di contribuzione; infine sono state supportate con 15 milioni di euro azioni per la riqualificazione energetica di strutture pubbliche mediante l’installazione di impianti a fonti rinnovabili, supportate con 15 milioni di euro”.

Bollette più leggere

“Con l’istituzione delle comunità energetiche potrà essere possibile una significativa diminuzione dei costi per la fornitura di energia sostenuti dalle famiglie e dalle imprese e, per la prima volta, i consumatori assumono un ruolo attivo nel decidere le strategie che incidono sui costi. - ha spiegato Sertori - L’energia prodotta e consumata dagli aderenti alla comunità energetica è oggetto di incentivo in relazione alla quantità utilizzata e non al costo dell’energia sul mercato. Difatti l’autoconsumo e la condivisione sono sottratti completamente alle oscillazioni speculative del prezzo dell’energia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro il caro bollette ecco le comunità energetiche

SondrioToday è in caricamento