rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
il riconoscimento

Banca Popolare di Sondrio, migliorato rating di sostenibilità

A stabilirlo l'agenzia Standard Ethics. Soddisfatto Pedranzini: "È la conferma che la nostra banca sta portando avanti con successo i valori cooperativi e di responsabilità sociale che l’hanno contraddistinta in 150 anni di storia"

Lungo la giornata di lunedì14 marzo l'agenzia indipendente Standard Ethics, al termine del processo di revisione annuale del giudizio, ha migliorato il rating di sostenibilità di lungo periodo della Banca Popolare di Sondrio portandolo da "EE" stabile a "EE+". Contestualmente l'agenzia ha confermato a "EE+" il corporate rating, posizionando l'istituto di credito sondriese tra gli istituti bancari con la migliore valutazione nel panorama italiano.

Nel suo rapporto finale Standard Ethics ha affermato che Banca Popolare di Sondrio ha gestito con prudenza il passaggio da "società coopreativa per azioni" a "società per azioni" e manterrà viva la ricca esperienza derivata dalla tradizione delle banche popolari, continuando ad avere forti legami con il territorio e gli stakeholoders.

Gli analisti dell’agenzia hanno rilevato, inoltre, che nel corso del 2021 e all'inizio del 2022, la BPS ha effettuato varie implementazioni, grazie alle quali si mantiene allineata alla indicazioni internazionali sulla sostenibilità e ai più recenti obiettivi socio-ambientali.

Soddisfatto Pedranzini

Il consigliere delegato e direttore generale di Banca Popolare di Sondrio, Mario Alberto Pedranzini, ha così commentato: “I positivi riscontri ottenuti da un’importante agenzia indipendente come Standard Ethics confermano come la nostra banca stia portando avanti con successo i valori cooperativi e di responsabilità sociale che l’hanno contraddistinta in 150 anni di storia, declinandoli opportunamente nell’attuale contesto che pone al centro dell’attenzione di Autorità e stakeholder temi cruciali di sostenibilità ed eticità del modello di business”. 

“La Banca sta seguendo un percorso di costante impegno nell’integrazione della sostenibilità, i cui risultati saranno illustrati nella prossima Dichiarazione non finanziaria, consultabile anche online sul sito istituzionale. Proprio in questi giorni stiamo aderendo al Forum per la Finanza sostenibile, associazione multi-stakeholder, dal 2001 in prima linea sulle tematiche ESG, che rappresenta una piattaforma ideale per condividere idee attraverso gruppi di lavoro e momenti di confronto, nonché un solido canale per rimanere aggiornati su normative e policy. Per quanto riguarda la nostra operatività interna, abbiamo avviato un’attività volta a comprendere le abitudini di spostamento dei dipendenti e, con l’obiettivo di diminuire l’impatto ambientale, intendiamo elaborare nuove soluzioni per gli spostamenti casa-lavoro e le trasferte. Tutte queste iniziative concrete ci guidano nel percorso orientato alla creazione di una società più equa e sostenibile” ha concluso Pedranzini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Popolare di Sondrio, migliorato rating di sostenibilità

SondrioToday è in caricamento