rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Valfurva

Cervo incastrato in una rete, salvato dagli operatori del Parco dello Stelvio

Il cervo è stato chiamato Libero, facile intuire il motivo, e adesso sta bene

Una storia a lieto fine quella che arriva dal Parco dello Stelvio dove un cervo è stato salvato da morte certa. Nella scorsa settimana un cittadino aveva segnalato agli operatori del Parco dello Stelvio la presenza di un cervo adulto intrappolato in una rete, dalla quale si è poi liberato trascinandosi dietro parte di essa.

"I nostri operatori - spiega Franco Claretti, direttore del parco - sono tempestivamente intervenuti per cercarlo e liberarlo, considerata l’alta probabilità che rimanesse mortalmente impigliato nei boschi. Quando è stato trovato la situazione ha confermato le previsioni: il cervo era bloccato senza possibilità di liberarsi. Grazie all’esperienza in salvataggi ed estrema pazienza, gli operatori hanno liberato il cervo dalla sua trappola mortale".

Il contesto e la condizione di salute dell’animale sono state favorevoli per l’apposizione di un collare gps e delle marche auricolari, che permetteranno ai ricercatori del Parco dello Stelvio di monitorare il cervo. Il monitoraggio sarà indispensabile per tenere sotto controllo lo stato di salute dell’animale, oltre a fornire informazioni utili sull’ecologia e sull’etologia di questa specie.

Il cervo è stato chiamato Libero, facile intuire il motivo, e adesso sta bene. Girovaga nei boschi della Valfurva con la speranza che, se mai qualcuno dovesse rincontrarlo di nuovo, sarà sicuramente in una situazione più piacevole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervo incastrato in una rete, salvato dagli operatori del Parco dello Stelvio

SondrioToday è in caricamento