rotate-mobile
Servizio più efficiente

A Sondrio sorgerà una nuova area ecologica

Il progetto è stato presentato in commissione lunedì pomeriggio a palazzo Pretorio: sarà pronta entro la fine del 2024

Una nuova area ecologica che migliori la qualità del servizio, potenzi la raccolta differenziata e riduca i costi di gestione e raccolta stessa dei rifiuti: è quella che sorgerà in via Ventina e il cui progetto è stato presentato lunedì pomeriggio nel corso della seduta della seconda commissione consiliare a palazzo Pretorio.

Il progetto

A illustrare le caratteristiche del progetto l'assessore all'urbanistica, all'ambiente e alla mobilità Carlo Mazza: la struttura presenterà una parte sopraelevata dove potranno transitare le auto dei cittadini e degli utenti dell'area ecologica, mentre sotto verranno collocati i container per la raccolta di tutte le tipologie e frazioni di rifiuti. I container stessi saranno coperti e riparati da una pensilina con pannelli fotovoltaici. I cittadini potranno accedere alla struttura tramite badge in modo tale che ci sia anche un controllo sugli ingressi all'area ecologica che verrà dotata anche di pesa e guardiania con operatori "dedicati".

La nuova area ecologica verrà realizzata in via Ventina tra la Colsam e il deposito dei camion: "Al momento la piazzola ecologica che c'è a Sondrio non è adeguata - ha sottolineato proprio l'assessore Mazza -. Per questo ci siamo mossi all'inizio del 2022 su un bando per il miglioramento della raccolta dei rifiuti e per potenziare la raccolta differenziata. Ci siamo affidati a uno studio di progettazione di professionisti e abbiamo cercato di individuare un lotto. Come Comune non disponiamo di aree adatte, ma abbiamo avviato un'interlocuzione con Credit Agricole che ha promesso di mettere a disposizione un'area di più di 7000 metri quadri dove avrebbe dovuto sorgere il polo del terziario".

A giorni l'amministrazione comunale affiderà l'incarico per lo stduio di fattibilità economica e per il progetto esecutivo con i lavori della nuova area ecologica che dovrebbero terminare entro la fine del 2024. Il costo complessivo dell'intervento è previsto in 1,3 milioni di euro, con un milione ottenuto con il finanziamento del Ministero e altri 300 mila euro che dovrebbero essere reperiti dal Comune dall'avanzo di amministrazione.

"Questo è un servizio molto richiesto dai cittadini - ha proseguito Mazza - e inoltre altre realtà dimostrano come con una piazzola ecologica ben strutturata i costi di raccolta per una società di gestione di rifiuti calino del 30%".

Durante la commissione il consigliere Pierluigi Morelli ha espresso alcune perplessità legate alla vicinanza al parco Bartesaghi della nuova struttura e anche al fatto che nei pressi si trovi lo stabilimento Colsam, ma anche su questi punti l'assessore Mazza ha rassicurato tutti i presenti: "Si tratta di un'ottima area dal punto di vista logistico e il parco Bartesaghi si trova oltre la tangenziale. L'intervento peraltro prevede anche opere di sistemazione del verde e di collegamento tra via Ventina e il sentiero che porta proprio al parco Bartesaghi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sondrio sorgerà una nuova area ecologica

SondrioToday è in caricamento