Sabato, 20 Luglio 2024
Iniziativa apprezzata

Skipass provinciale: dall'1 ottobre le domande per sciare gratis in provincia

L'iniziativa del Bim, giunta all'ottava edizione, è destinata ai bambini e ragazzi tra i 3 e i 16 anni

Per l'ottavo anno consecutivo, il Consorzio Bim lancia lo "Skipass provinciale", l'iniziativa che offre ai bambini e ai ragazzi dai 3 ai 16 anni l'opportunità di sciare e praticare sport sulla neve gratuitamente. Il progetto è sostenuto con risorse economiche dello stesso Bim, della Provincia, delle cinque Comunità Montane e del Comune di Sondrio, grazie alla collaborazione delle società che gestiscono gli impianti di risalita, le quali rinunciano a gran parte degli introiti per favorire la pratica sportiva.

Come ottenere lo skipass

Nella scorsa stagione invernale sono stati oltre settemila i ragazzi che ne hanno usufruito: le modalità per ottenere la tessera sono invariate. I nati tra il 1° gennaio 2008 e il 31 dicembre 2020, residenti in provincia di Sondrio, dal 1° ottobre al 15 novembre, potranno presentare la domanda presso uno dei recapiti convenzionati, fra Consorzi turistici, Info point, Comuni e Pro Loco, suddivisi per Comune di residenza. Serviranno l’autocertificazione della residenza, la fotocopia del documento d’identità e una fototessera recente. Chi è già in possesso della key card dell'anno scorso dovrà soltanto rinnovarla senza presentare nessun documento.

Al momento del rilascio dello skipass verrà richiesto il pagamento di 50 euro, 70 euro per le richieste pervenute nei messi successivi alla scadenza, oltre ad altri 5 per il supporto keycard, mentre la nuova emissione della tesserà avrà un costo di 20 euro. Allo scopo di sensibilizzare gli utenti riguardo al valore dell'iniziativa viene confermata la penale di 100 euro per abusi nell’utilizzo dello skipass. Le tessere verranno rilasciate alla data di apertura degli impianti.

"Come Consorzio Bim, in sinergia con gli altri enti pubblici e in collaborazione con gli impiantisti, promuoviamo anche per la prossima stagione invernale un'iniziativa molto apprezzata dai ragazzi e dalle loro famiglie, com'è confermato dai numeri - sottolinea il presidente Alan Vaninetti -. Praticare sport fin da bambini è importante e, in una provincia montana come la nostra, l'auspicio è che cresca nei nostri ragazzi la voglia di dedicare tempo ed energie alle discipline invernali. Lo skipass gratuito rappresenta inoltre un aiuto ai loro genitori per sollevarli dai costi e un invito a scegliere le nostre località sciistiche per le giornate sulla neve in famiglia. È un'iniziativa in cui crediamo molto e per la quale come enti investiamo risorse pubbliche, convinti del gradimento dei cittadini e delle conseguenze positive sul comparto turistico invernale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Skipass provinciale: dall'1 ottobre le domande per sciare gratis in provincia
SondrioToday è in caricamento