rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Attualità

Coraggio e dedizione, chi sono i poliziotti premiati nel 2023

I riconoscimenti in occasione della cerimonia per l'anniversario della fondazione della polizia di stato: le foto

Nella mattinata di ieri, mercoledì 10 aprile, la polizia di stato ha celebrato il suo 172° anniversario di fondazione. In provincia di Sondrio la cerimonia ufficiale si è tenuta a Morbegno, nella suggestiva cornice dell’Auditorium Sant’Antonio. L'importante traguardo esalta di nuovo l'impegno e la dedizione delle poliziotte e dei poliziotti per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, per la salvaguardia del pieno esercizio dei diritti e delle libertà fondamentali e per il pubblico soccorso, come ben sintetizzato dal claim #essercisempre.

In occasione della cerimonia sono stati consegnati i riconoscimenti premiali al personale che si è contraddistinto in particolari attività di servizio, oltre che sono state consegnate delle targhe di ringraziamento ad alcune personalità del mondo economico e della società civile che, nel corso dell’anno 2023, hanno dimostrato vicinanza e sostegno alle iniziative della questura di Sondrio. 

Polizia di Stato, i festeggiamenti per il 172° anniversario di fondazione - I premiati

Gli agenti premiati

Encomio all’ispettore Sandro Zubiani e all’agente scelto Gianmaria Brambilla – ottobre 2022
Evidenziando spiccate capacità professionali, rispettivamente coordinava ed espletava un'attività di polizia giudiziaria che permetteva di smantellare un sodalizio criminale di cittadini di origine subsahariana dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti. 

Encomio all’assistente capo coordinatore Paolo De Censi – marzo 2023
Evidenziando elevate qualità professionali e senso del dovere, si impegnava, pur essendo rimasto vittima di un investimento e riportando gravi lesioni, nelle ricerche di soggetto che, rintracciato, veniva tratto in arresto per i reati di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, nonchè deferito, in stato di libertà, per il reato di porto abusivo di strumenti atti ad offendere. 

Lode all’ispettore Giovanni Vaccaro e all’agente Gianluca Manesi – gennaio 2022:
Evidenziando capacità professionali, rispettivamente coordinava ed espletava un'attività di polizia giudiziaria che consentiva di denunciare, in stato di libertà, un soggetto, resosi responsabile del reato di tentato omicidio, in concorso. 

Lode all’assistente capo coordinatore Maurizio Nobili, all’assistente capo coordinatore Simone Paolo Pilat e all’agente scelto Gianmaria Brambilla – gennaio 2023
Evidenziando capacità professionali e impegno, espletavano un'attività di polizia giudiziaria che consentiva di individuare e trarre in arresto una donna responsabile dei reati di truffa, di cui due perpetrati e quattro tentati, per un notevole valore, ai danni di anziani ultraottantenni.

Lode all’assisetente capo coordinatore Paolo De Censi, all’agente scelto Angelo De Sanctis, all’agente Emanuele Sciola e all’agente Salvatore Palumbo – febbraio 2023
Evidenziando capacità professionali, espletavano un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'arresto in flagranza di reato di due individui resisi responsabili, in concorso, di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. 

Lode all’agente Alessandro Chillotti – aprile 2023
Evidenziando capacità professionali, espletava un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'arresto di due soggetti resisi responsabili di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le personalità ringraziate

Il questore di Sondrio, Carlo Ambrogio Enrico Mazza e il vicario del questore Maurizio Antonucci hanno ringraziato gli amici della questura che si sono distinti nel corso dell’anno 2023 per la loro vicinanza e sostegno alle attività della polizia di stato. Per il prezioso contributo alla realizzazione del progetto “Ebike per la sicurezza” è stata consegnata una targa a Mario Alberto Pedranzini, Gigi Negri e Massimiliano Gaiatto. Inoltre, per il generoso sostegno offerto alle iniziative realizzate a beneficio del personale della questura di sondrio, è stata consegnata una targa a Roberto Ardenghi, Patrizio Dono e Michele Rigamonti. Infine un pensiero per Alan Vaninetti per la disponibilità e la collaborazione offerte in occasione dell’incontro di studio sulle misure di prevenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coraggio e dedizione, chi sono i poliziotti premiati nel 2023

SondrioToday è in caricamento