rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità Spriana

"Il pericolo sussiste", cambia la strada per raggiungere Spriana

Dopo lo smottamento dell'Epifania chiuso definitivamente il tratto di SP15 che passa da Marveggia: si sale dal Prato nelle fasce orarie prestabilite. Servirà pazienza ancora per qualche settimana. La replica del sindaco Del Maffeo alle critiche

Novità per chi deve raggiungere il paese di Spriana. Dalla serata di mercoledì 17 gennaio, infatti, è definitivamente chiuso il tratto di SP15 che da Torre di Santa Maria conduce all'abitato di Spriana passando da Marveggia. Dopo quanto avvenuto nella serata dell'Epifania il pericolo di nuovi movimenti della montagna è elevato, per questo si è preferito chiudere al transito veicolare. La decisione è stata presa nella riunione tenutasi nella giornata di mercoledì in Provincia, alla presenza dei Comuni interessati, del geologo incaricato di monitorare la situazione e della ditta cha dal settembre scorso si occupa la manutenzione straordinaria del tratto che dalla località Prato sale alle abitazioni, la tellina Del Marco.

In tale occasione si è inoltre deciso per la riapertura della strada, chiusa da aprile 2023, a fasce orarie. Durante i giorni feriali, da lunedì a venerdì, il transito sarà concesso dalle ore 18 alle ore 8.30 del giorno successivo e dalle ore 12.30 alle ore 13.30. Nel fine settimana il passaggio sarà libero, dalle ore 18 del venerdì alle ore 8.30 del lunedì. Ciò permetterà alla ditta incaricata di portare a termine gli interventi di riqualificazione del versante nel giro di qualche settimane. In caso di emergenza il transito sarà comunque garantito a qualunque ora.

"Capisco le difficoltà che hanno incontrato i cittadini e sono dispiaciuto per i disagi che questa situazione ha recato loro. Chiediamo ancora un po' di comprensione e pazienza. Chi avesse bisogno di aiuto, magari per fare la spesa, si può rivolgere all'Amministrazione comunale. Il nostro sostegno è garantito", ha assicurato il sindaco di Spriana, Ivo Del Maffeo. "Voglio ringraziare il Prefetto, per aver colto fin da subito l'emergenza della situazione e per aver coordinato le operazioni, oltre che la protezione civile e il sindaco di Torre di Santa Maria per il fattivo aiuto. Grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato ad alleviare i disagi di questo momento", ha aggiunto il primo cittadino malenco.

La risposta a Busi

Nei giorni scorsi il consigliere di minoranza Giampiero Busi, già assessore al Bilancio per il Comune di Sondrio nella Giunta Molteni, aveva criticato Del Maffeo, definendolo di "poco peso politico". In quell'occasione Busi avevo inoltre sottolineato come il sindaco preferisse  "scaricare le colpe" sull'ente provinciale anziché assumersi le proprie responsabilità. Parole pesanti a cui il sindaco ha scelto di replicare. "La competenza della strada è della Provincia. Il Comune non può che prenderne atto. Ricordo al consigliere Busi, il quale non si è mai visto o sentito in Comune durante questo periodo di difficoltà, che il 'peso' di un sindaco non si misura dalle pressioni, che può e ha comunque esercitato per l'accelerazione dei lavori sul tratto di strada in manutenzione, bensì dal rapporto di fiducia e collaborazione fra enti, piccoli o grandi che siano, che permette, nell'interesse di un paese, la realizzazione di opere e interventi insieme alla Provincia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il pericolo sussiste", cambia la strada per raggiungere Spriana

SondrioToday è in caricamento