Attualità Lanzada

Valmalenco, nasce il passaporto "In giro per alpeggi"

L'iniziativa promossa per valorizzare e tutelare le attività zootecniche in alta quota

Nella splendida cornice di Campo Franscia (Lanzada), sulla terrazza dell’appena riaperto Albergo “Fior di Roccia” alla presenza del Consigliere Regionale Simona Pedrazzi, Ida Nani per la Cm Sondrio e il Comune di Lanzada, Ida Oppici delegata FAI, Flavio Bottoni Coldiretti, una delegazione di Ersaf Lombardia e altri numerosi ospiti che hanno aderito all’iniziativa è stato presentato l’ultimo progetto targato Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco.

L’iniziativa del Passaporto “In giro per Alpeggi”, esposta dal Presidente del Consorzio Dario Ruttico supportato dal Vice Presidente Renato Gregorini, è inserita in un progetto Interreg e nasce, come commentato, per dare spazio e giusta visibilità ai numerosi alpeggi presenti in quota nella Comunità Montana Valtellina di Sondrio e nella confinante Valposchiavo (CH).

L’iniziativa è nata per la valorizzazione delle attività zootecniche di alta quota e per la tutela di un patrimonio agricolo naturale che nel corso dei secoli ha rappresentato fonte di sussistenza per le popolazioni locali garantendo un presidio culturale ed idrogeologico, grazie al lavoro e alla dignità degli alpeggiatori.

Le iniziative

Il progetto si articola con una serie di attività con la presenza di accompagnatori di media montagna o esperti che “introdurranno” i turisti alla realtà  dell’alpeggio, svolgendo  una  funzione  di  mediatori  tra  il  turista  e  gli alpeggiatori.  A supporto di tutto ciò, è stata realizzata una cartina dedicata, un ”passaporto” (di forma e fatto) che oltre ad indicare su ogni pagina uno dei 35 Alpeggi inseriti nel territorio della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e i 2 della vicina Valposchiavo (CH) diventerà un gioco/catalogo per tutti gli utenti con un occhio di riguardo alle giovani generazioni.

Il concorso

Un concorso fotografico social aperto a tutti sarà un ulteriore piano comunicativo a supporto dell’iniziativa che porterà i tre migliori scatti in Alpeggio ad essere premiati durante l’evento conclusivo di questo primo anno: la XXII° Festa dell’Alpeggio a Chiareggio (18/19 settembre 2021)

Il progetto prevede inoltre, sempre il 18 settembre, un convegno in collaborazione con Il centro Universitario d’Eccellenza UNIMONT “Università della Montagna”, l’innovativo centro di formazione e di ricerca, specializzato nello studio e nell’analisi delle complessità del territorio montano.

Passaporto e relativo materiale saranno disponibile da lunedì 5 luglio compilando gli appositi moduli presso gli uffici del Consorzio a Sondrio e a Vassalini oppure presso gli uffici del Parco dell’Orobie, la Cantine Nera e la Latteria di Chiuro, partner territoriali privati che hanno fin da subito aderito all’iniziativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmalenco, nasce il passaporto "In giro per alpeggi"

SondrioToday è in caricamento