Olimpiadi invernali Milano Cortina2026

Olimpiadi MilanoCortina, il Cio "affossa" l'idea Cesana Torinese per il bob

Per il Comitato olimpico la pista piemontese ha un precedente negativo: fu abbandonata dopo sei anni dalla realizzazione. Dunque si cercherà solo tra piste "già esistenti e operative": Livigno con. Sankt Moritz gongola

Il Comitato internazionale olimpico infrange i sogni piemontesi di utilizzare la pista di bob di Cesana Torinese (ora abbandonata e per la quale occorrerebbero lavori per 34 milioni di euro) per le gare di bob, slittino e skeleton alle Olimpiadi invernali Milano-Cortina del 2026. Il Cio, in un comunicato inviato all'agenzia americana Associated Press, ha affermato tra l'altro che, "in una fase così avanzata, devono essere prese in considerazione solo le piste esistenti e già operative".

Non, quindi, Cesana, dove la pista esiste ma non è utilizzata dal 2012. Era stata realizzata per le Olimpiadi invernali torinesi del 2006, ma poi, dopo qualche sporadico utilizzo, è stata abbandonata sei anni dopo. Circostanza che il Cio cita come 'precedente' negativo circa la possibilità di ristrutturare la pista "senza un piano di legacy chiaro e fattibile". In altre parole, poiché la pista di Cesana è già stata "abbandonata dopo soli sei anni", è inutile correre di nuovo il rischio.

Svizzera o Austria

Nelle ultime settimane, la governance sportiva (e politica) italiana stava cercando di recuperare la 'totale italianità' delle Olimpiadi del 2026, scongiurando la possibilità che le gare di bob, slittino e skeleton si disputassero in Svizzera o in Austria, dopo che era saltata definitivamente la possibilità di realizzare una pista ad hoc a Cortina d'Ampezzo: sarebbe costata troppo. Per il Cio, invece, anche dati i tempi ristretti, molto meglio puntare su piste esistenti e operative. Il Comitato olimpico non fa nomi, ma la possibilità più plausibile diventa di nuovo quella di Sankt Moritz, in Svizzera, relativamente vicina al futuro villaggio olimpico di Livigno. Un'altra alternativa è il quartiere Igls di Innsbruk, in Austria, dove una pista di bob è stata costruita (ed è attiva) dal 1976.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi MilanoCortina, il Cio "affossa" l'idea Cesana Torinese per il bob
SondrioToday è in caricamento