rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Corsa in montagna, a Colorina l'Atletica Paratico piglia tutto

La gara “Le Selve” quest’anno si è vestita di tricolore ed ha accolto quasi 500 runner over 35

Il #mountainrunning targato master ha fatto nuovamente scalo in Valtellina per i Campionati individuali e di società a Colorina sabato 26 giugno. La gara “Le Selve” quest’anno si è vestita di tricolore ed ha accolto quasi 500 runner over 35 che si sono dati battaglia su 2 percorsi piuttosto impegnativi, resi ancora più duri dal grande caldo: uno da 7,8 Km e D+ 490 metri per le donne e gli over 60 maschili e l’altro da 10 km e D+650 metri per i master dai 35 ai 55. Ottima l’organizzazione di Polisportiva Colorina e 2002 Marathon Club che hanno accolto a braccia aperte tutti gli atleti e accompagnatori, facendoli sentire a casa e facendogli scoprire angoli di paradiso sul versante orobico valtellinese. Gran finale con la pizzoccherata nel parco e la partita Italia-Austria su maxischermo, per un terzo tempo che finalmente ci ha fatto vivere momenti di serenità condividendo la grande passione per la corsa in montagna.

“E’ andato tutto per il meglio – le parole soddisfatte del capo dell’organizzazione Riccardo Dusci – Colorina si è vestita di tricolore e ha lavorato tantissimo per accogliere tutti questi master nel migliore dei modi. Ringraziamo di cuore i tanti atleti che hanno partecipato e gli sponsor senza i quali non avremmo mai potuto realizzare questo sogno”.

Gara 7,8 km + 490 m: master femminili e master maschili 60+

Donne subito in testa alla gara con Ilaria Bianchi (La Recastello Radici Group) che in gran giornata si mette subito in testa alla gara e scollina al GPM in 27’54” seguita dalla compagna di squadra Maura Trotti (28’22”) e da Simona Angelini dell’Atletica Paratico (29’20”). Appena dietro il master 60 Pier Alberto Tassi (Atletica di Lumezzane) che ha scollinato in 29’41” tallonato da Lino Cicci (Atletica Paratico/29’58”) e Luca Franceschini (SA Valchiese/30’34”). Al traguardo al Centro Polifunzionale di Colorina si presenta per prima la promessa Samantha Bertolina (Atl. Alta Valtellina), autrice di una grande seconda parte di gara, che ferma il cronometro dopo 46’32”, precedendo le portacolori della Recastello Radici Group Maura Trotti (47’00”) – vincitrice del titolo italiano master 50 -, Katia Nana (47’47”) e Ilaria Bianchi (47’54”) che conquista il tricolore nelle master 35. Primo uomo al traguardo e vincitore del titolo nei master 60 Pier Alberto Tassi (Atletica di Lumezzane) in 46’54”.

Gara 10 km + 650 m: master maschili 35-55

Fabio Ruga (La Recastello Radici Group) conferma il suo ottimo stato di forma e dopo il 3° posto assoluto ai Campionati italiani di corsa in montagna a staffetta in quel di Lanzada si conferma il migliore dei master, dominando la gara di 10 km dal primo all’ultimo metro. Il lariano scollina al GPM in località Toietti dopo 31’42” con un vantaggio di quasi 2 minuti sul senior Federico Bardea (AS Lanzada). Al traguardo Ruga si prende il lusso di tagliare il traguardo con la figlioletta sulle spalle, tra gli applausi del pubblico, dopo 46’32” di cavalcata trionfale che gli vale il titolo italiano nei master 40, mentre la top five assoluta è completata da Federico Bardea (AS Lanzada/48’35”), Loris Minella (ANA Atl. Feltre/48’54”) - che si porta a casa il titolo nei master 35 -, lo junior Davide Curioni (GP Valchiavenna/49’27”) e Simone Bertini (Atl. Alta Valtellina/49’28”).

Tra le società, forte di ben 85 atleti in gara, l’Atletica Paratico del presidente Ezio Tengattini aveva già prenotato la vittoria in anticipo. I risultati delle gare hanno confermato la leadership incontrastata del sodalizio bresciano che si conferma “società campione d’Italia master di corsa in montagna 2021”.

Campioni italiani Master di corsa in montagna 2021

Master 35: Ilaria Bianchi (La Recastello Radici Group) e Loris Minella (ANA Atl. Feltre)
Master 40: Angela Serena (SA Valchiese) e Fabio Ruga (La Recastello Radici Group)
Master 45: Ana Nanu (Atl. Rimini Nord) e Fabrizio Triulzi (GP Valchiavenna)
Master 50: Maura Trotti (La Recastello Radici Group) e Mauro Bertolina (Atl. Alta Valtellina)
Master 55: Simona Lino (AS Lanzada) e Franco Torresani (Atl. Paratico)
Master 60: Giovanna Cavalli (Atl. Paratico) e Pier Alberto Tassi (Atl. Di Lumezzane)
Master 65: Silvia Bolognesi (Cambiasso Risso Running) e Roberto Franchetti (Pol. Albosaggia)
Master 70: Annamaria Vaghi (Atl. Pavese) e Adolfo Accalai (Atl. AVIS Castel S. Pietro)
Master 75: Eugenia Del Barba (Atl. Paratico) e Duilio Volpini (GS CSI Morbegno)
Master 80: Giuseppe Monini (GS Orecchiella) Master 85: Giuseppe Boschi (OSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa in montagna, a Colorina l'Atletica Paratico piglia tutto

SondrioToday è in caricamento