rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Al top in Italia

Corsa campestre: a Cassino Pedroncelli è d'oro e Rovedatti d'argento ai campionati italiani

Alla Festa del cross, il valchiavennasco si aggiudica la staffetta Master 55 con i compagni dell'Atletica Paratico, mentre la morbegnese è seconda tra le Juniores

In palio quattordici maglie di campione italiano individuale, più i titoli Assoluti e Master delle staffette, i titoli di società e il Trofeo per le rappresentative regionali Cadetti: è la Festa del Cross di Cassino, andata in scena sabato 9 e domenica 10 marzo al Campus universitario della Folcara, in provincia di Frosinone.

Tra gli oltre 2700 iscritti di tutte le categorie, anche alcuni validissimi atleti della provincia di Sondrio: i Cadetti della rappresentativa lombarda Davide Songini, Matilde Paggi, Alex e Caterina Vavassori, l’Allieva Noemi Gini, gli Junior Elisa Rovedatti, Lorenzo Tomera e Gabriele Sutti, l’azzurra di corsa in montagna Alice Gaggi, gli Allievi Filippo Bertazzini, Yassine Jamal El Idrissi, Francesco Macedonio, Giorgio Rovedatti, Gabriele Sutti, Mattia Sutti, le Promesse Matteo Bardea e Francesco Bongio, i Senior Alessandra Succetti, Gianluca Nesossi, Andrea Zoanni, Giovanni e Saverio Steffanoni, i Master Mattia Sottocornola e Roberto Pedroncelli. Un plotone decisamente numeroso che ha saputo ben figurare nella massima rassegna nazionale dedicata alla corsa campestre.

All’ombra di Montecassino e della celebre abbazia si corre su un percorso di 2 km decisamente impegnativo (41 metri di dislivello) con due strappi non banali, una discesa piuttosto tecnica e tanto fango. Sabato sono protagoniste le staffette e in quella Master 55 brilla subito l’oro per Roberto Pedroncelli (atleta di Verceia quest’anno tesserato per l’Atletica Paratico) in gara con Enrico Eula, Alessandro Marini e Marco Premoli.

Nei Cadetti, dove la Lombardia gioisce per la vittoria di Federico Giardiello e il terzo posto di Javier Mercuri, per un solo punto svanisce il titolo italiano per Regioni, ma ben figurano Davide Songini (Gs Valgerola/13°) ed Alex Vavassori (Gp Valchiavenna/16°). Nelle Cadette la Lombardia è 6a e nella top 25 troviamo Matilde Paggi (Gp Valchiavenna/17a) e la compagna di squadra Caterina Vavassori (24a).

La gara Juniores femminile rivela in chiave tricolore la morbegnese Elisa Rovedatti (quest’anno in prestito all’Atletica Valle Brembana, ma cresciuta nelle fila del Gs Csi Morbegno) che conquista uno straordinario argento alle spalle solo dell'umbra Laura Ribigini e davanti al bronzo mondiale Under 20 di corsa in montagna Lucia Arnoldo. “Subito si è creato un gruppetto di 8 atlete - il racconto di Rovedatti -, ma alla fine del primo giro siamo rimaste in tre.  Ribigini ha allungato nel terzo ed ultimo giro, mentre io sono rimasta con Arnoldo che sono riuscita a staccare a 200 metri dal traguardo. E’ stata una gara molto impegnativa: sapevo di poter essere competitiva, ma non fino al punto di combattere per il podio contro avversarie che sono nel giro della nazionale e hanno già vinto medaglie importanti. Questo risultato mi ha ripagata di tutti i sacrifici fatti finora”.

Un risultato di prestigio che ai dirigenti del Gs Csi Morbegno riporta alla memoria la medaglia di bronzo conquistata nel 2015 da Roberta Ciappini nella stessa categoria. A livello maschile, 50° Lorenzo Tomera (Gp Valchiavenna) e 89° Gabriele Sutti (Atl. Lecco).

Nella gara Allievi Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) è 76°, mentre gli alfieri del Gs Valgerola sono, rispettivamente, 32° Gabriele Sutti, 75° Mattia Suttia, 148° Yassine Jamal El Idrissi, 262° Giorgio Rovedatti, 290° Francesco Macedonio. Tra le Allieve, 5 km per loro, 43a Noemi Gini (Gp Valchiavenna).

Nel cross lungo femminile dove ha brillato per la quarta volta consecutiva la stella di Nadia Battocletti, troviamo al 12° posto l’esperta di corsa in montagna Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), mentre nei 10 km maschili il malenco Matteo Bardea (Atl. Valle Brembana) è 8° tra gli Under 23 e il morbegnese Francesco Bongio (La Recastello) 22° nella stessa categoria. Tra i Senior i gemelli Steffanoni (Cus Insubria Varese Como) sono 24° Saverio e 61° Giovanni, in mezzo a loro il talamonese Mattia Sottocornola (Atl. Lecco\50°)

Nel cross corto troviamo la valchiavennasca Alessandra Succetti (Atl. Libertas Unicusano LivornoI al 15° posto tra le donne, Andrea Zoanni (Gp Valchiavenna) 48° e il compagno di squadra Gianluca Nesossi 65° tra gli uomini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa campestre: a Cassino Pedroncelli è d'oro e Rovedatti d'argento ai campionati italiani

SondrioToday è in caricamento