rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Bormio

Atletica, campionati italiani in pista juniores/promesse: Olcelli d'argento nel peso

Prestazioni da Top Ten anche per gli altri atleti valtellinesi in gara

Grosseto tricolore è stata per tre giorni, dall’11 al 13 giugno, la capitale dell’atletica italiana, con i Campionati Italiani su pista per le categorie juniores e promesse. Quest’anno la partecipazione di atleti tesserati per società della provincia di Sondrio è stata più nutrita che mai, con ben 8 atleti in pista, a cui si aggiungono il bormino Patrick Olcelli e il talamonese Mattia Tacchini, entrambi tesserati per l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni.

Nei 5000 metri due atlete del GP Valchiavenna: nella gara juniores femminile Sveva Della Pedrina chiude al 15° posto con il crono di 19’21”67 (personal best migliorato di 5 secondi) in una gara corsa su ritmi davvero sostenuti; da citare, purtroppo, il ritiro della junior Greta Contessa (GP Santi). Nella gara promesse imprendibili le prime 4, ma Cristina Molteni ha guidato il gruppetto delle inseguitrici chiudendo ottimamente al 5° posto in 17’06”18. Negli 800 metri Milena Masolini (GP Valchiavenna) vince brillantemente la sua serie limando il personale di 1 secondo e portandolo a 2’14”34, tempo che le vale il 7° posto assoluto nelle juniores. Tris di atleti nei 3000 siepi categoria promesse: per i gemelli Steffannoni (Pol. Albosaggia) la miglior prestazione è di Giovanni, 7° al traguardo con il crono di 9’15”46 (personal best migliorato di 9 secondi), mentre Saverio è 13° mettendo a referto 9’26”14 (personale abbassato di 7 secondi); per Alessandra Succetti (GP Valchiavenna) partenza accorta e gara in progressione che le consegna l’8° posto e il tempo sub 12 minuti di 11’54”77 (nuovo personal best migliorato di ben 15 secondi). Nei 1500 metri promesse, bissa l’impegno agonistico Saverio Steffanoni, in gara nella stessa serie di Cristian Menghi (GS Valgerola): per l’atleta allenato da Fabrizio Sutti arriva un 3’56”93 che è il nuovo primato personale e il 23° tempo assoluto, mentre Saverio mette a referto 4’08”47 e il 35° posto.

Per quanto riguarda gli atleti valtellinesi tesserati per società di fuori provincia, da sottolineare la medaglia d’argento nel getto del peso juniores del bormino Patrick Olcelli (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) che scaglia l’attrezzo da 6 kg a 17,41 metri (qualcosa come personale migliorato di 40 centimetri), a soli 4 centimetri dal vincitore del titolo italiano Segond Emmanue Musumary (Atl. Estrada). Il velocista talamonese Mattia Tacchini, campione italiano indoor nella 4x100, anche lui accasato all’Atletica Lecco, scende in pista due volte: nei 100 metri si ferma alle qualificazioni con il crono di 10”92 (a due centesimi dal personal best), così come nei 200 metri dove mette a referto il nuovo personale di 21”79.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, campionati italiani in pista juniores/promesse: Olcelli d'argento nel peso

SondrioToday è in caricamento