Morbegno diventa 'Duty Free' per attrarre lo shopping dei visitatori extra Ue

Il presidente mandamentale Mario Rovagnati: «Un progetto nato per rilanciare il commercio nel più generale contesto di iniziative pensate per la città»

Dopo Vicenza a livello nazionale e Como in Lombardia, anche la Valtellina punta a diventare un’area di shopping Duty Free, partendo da Morbegno, la prima città nella nostra Valle dove negozi locali si sono uniti in un nuovo Duty Free District. Il progetto è frutto della partnership tra l’Unione del Commercio e del Turismo/Confcommercio Sondrio, tramite l’Associazione Mandamentale presieduta da Mario Rovagnati, e Stamp, startup digitale attiva dal 2017 in Italia e Austria nel settore del tax free shopping, che esenta i visitatori internazionali dal pagamento dell’Iva sui beni che acquistano in Europa.

L’iniziativa è stata illustrata nella conferenza stampa di ieri, giovedì 1 ottobre, giornata del suo lancio, presenti all’incontro il presidente mandamentale Mario Rovagnati con il consigliere Giovanni Bordoni, e Stefano Fontolan, cofounder di Stamp.

I negozi aderenti, al momento oltre 20 dalle gastronomie ai gioielli all’alta moda, garantiranno l’esenzione totale e immediata dell’Iva a tutti i turisti extra Ue grazie al servizio gratuito di Stamp. Il risparmio netto sarà del 22% e renderà l’esperienza di acquisto a Morbegno ancora più attraente, aiutando a rilanciare il settore. Per promuovere il progetto, l’Unione del Commercio e del Turismo e Stamp avvieranno una campagna di advertising online sui potenziali turisti stranieri, partendo proprio dagli svizzeri (oltre 10 milioni di pernottamenti all’anno in Italia). In più, grazie all’app di Stamp, i clienti potranno continuare a comprare online e vedere la merce a disposizione nei negozi ancora prima di recarvisi.

«La precedente campagna online del Duty Free District di Como, lanciato da Stamp lo scorso luglio, ha generato – ha dichiarato Stefano Fontolan, cofounder di Stamp - un successo che puntiamo a replicare in Valtellina». Secondo Fontolan «il risultato del Distretto di Como, dove abbiamo registrato +80% di nuovi clienti, è replicabile in tutta la penisola a partire dalle località di confine come Morbegno e la Valtellina. Siamo certi – ha aggiunto - che il progetto rappresenterà una grande opportunità per Morbegno che turisti e negozi coglieranno anche grazie alla nostra nuova app, che permette la prenotazione e il ritiro della merce in totale comodità e sicurezza anti-Covid. Stamp, infatti, ha innovato il tax free shopping e le vendite retail ai turisti grazie all’unico modello full digital in Europa, garantendo il risparmio immediato ‘Duty Free’ dell’Iva rispetto alle vecchie procedure di rimborso».

L’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi/Confcommercio Sondrio, l'associazione di categoria più rappresentativa delle imprese della provincia di Sondrio che operano nel terziario, partecipa a questo progetto che ben si inserisce nel contesto più generale delle attività messe in campo a favore della tutela delle imprese, della promozione di tutte le iniziative e le attività necessarie allo sviluppo del settore.

«Tax Free District - ha detto il presidente dell’Associazione Mandamentale Mario Rovagnati - è frutto della volontà di rilanciare Morbegno nel momento di generale débâcle dovuto alla pandemia. Un’iniziativa che va ad aggiungersi a CartAMOrbegno, che ha debuttato in questi giorni in città. Un autunno ricco di eventi, che segnano in maniera concreta la volontà dei commercianti, degli enti e della Pro loco cittadina di operare in modo sinergico per il bene della città».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo certi – ha concluso Rovagnati - che anche il progetto Duty Free District sarà un successo. Ci aspettiamo, infatti, grande apprezzamento da parte dell’utenza extra Ue, soprattutto Svizzera, che verrà a visitare la nostra città. Cittadini che potranno usufruire sia dello sconto di CartAMOrbegno (quando sarà utilizzabile per tutti, dopo il periodo iniziale riservato ai soli morbegnesi) sia dello sconto dell’Iva. Non ci resta, dunque, che invitare gli ospiti a visitare Morbegno!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, lunedì si decidono le sorti della Lombardia: lo spettro del lockdown

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Coronavirus, focolaio nel pronto soccorso di Livigno: contagiati infermieri e autisti

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento