rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Nel 2025 / Andalo Valtellino

Iperal sposta a Giussano il centro di produzione di Andalo Valtellino

Accadrà nel 2025, circa 300 i lavoratori coinvolti. La preoccupazione dei sindacati e le rassicurazioni di azienda e cooperative

Nel 2025 il centro di produzione e distribuzione del fresco di Iperal che attualmente si trova ad Andalo Valtellino verrà trasferito a Giussano, in Brianza, al confine con il Comune di Arosio, in provincia di Como. Una scelta, quella dell'azienda, che va a toccare circa 300 lavoratori e che ha dunque quindi destato preoccupazione nelle organizzazioni sindacali locali.

"Da chiacchierate informali - ha sottolineato Massimiliano Arighi della Cisl di Sondrio - ci risulta che la scelta venga compiuta per ragioni logistiche, dato che ora la maggior parte dei punti vendita si trovano tra la Brianza e il comasco. Al di là di questo, però, siamo preoccupati visto che la chiusura ad Andalo potrebbe causare un problema sociale molto grosso".

"E' impensabile infatti - ha proseguito Arighi - credere che tutti i lavoratori, sia quelli alle dipendenze dirette di Iperal, sia quelli assunti dalle cooperative, possano fare ogni giorno il viaggio per e da Giussano; anche la possibile istituzione di un servizio navetta ci sembra di difficile attuazione, visto che il personale lavora su turni lungo tutto l'arco delle 24 ore. Se poi, da un lato, alcuni lavoratori "diretti" di Iperal potrebbero essere ricollocati dall'azienda stessa là dove c'è bisogno di personale, cosa ne sarà di quelli delle cooperative che, tra l'altro, molto spesso, raggiungono il luogo di lavoro in bicicletta o in monopattino?".

Le rassicurazioni

Dubbi, quelli dei sindacati, a cui fanno da contraltare le rassicurazioni pervenuti da Iperal e dalle cooperative interessate. Da un lato, infatti, proprio Iperal ha tenuto a precisare come "l’apertura del nuovo centro produttivo di Giussano/Arosio è prevista per il 2025. Iperal, comunque, ha già incontrato individualmente tutti i suoi collaboratori recependo le diverse esigenze per le quali Iperal ha individuato le adeguate soluzioni concordate con i collaboratori".

Dal canto suo, il presidente del consiglio d'amministrazione della società cooperativa Fastec Ezio Chiapasco ha dichiarato: "Fastec è al corrente da tempo del progetto riguardante l’apertura del nuovo centro produttivo Iperal di Giussano/Arosio. Alcuni nostri collaboratori sono già stati impiegati in altri appalti acquisiti nel corso del biennio 2022-2023, altri verranno ricollocati in altre unità produttive di Iperal e presso nuovi clienti sempre nella provincia di Sondrio”.

Rassicurazioni, infine, anche dall'azienda Asakit: "Garantiamo a tutti la continuità del posto di lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iperal sposta a Giussano il centro di produzione di Andalo Valtellino

SondrioToday è in caricamento