menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimiliano Trabucchi, sindaco di Valdidentro

Massimiliano Trabucchi, sindaco di Valdidentro

Valdidentro, attivato il servizio di consegna a domicilio per alimentari e farmaci

Il Comune si fa promotore di due iniziative rivolte alle persone sole durante l'emergenza coronavirus

Il Comune di Valdidentro, in tempi di emergenza e restrizioni dettate dall'emergenza del coronavirus, si fa promotore di due iniziative rivolte a tutte quelle persone prive di parenti prossimi che li possano assistere e che in questi giorni è opportuno evitino di uscire di casa, si tratta in particolar modo delle persone anziane, ritenute tra l'altro i soggetti più a rischio.

Il primo servizio prevede la consegna di generi alimentari e beni di prima necessità a domicilio. L'Amministrazione Comunale ha fornito ai cittadini il nominativo e i contatti dei negozi di generi alimentari che si sono resi disponibili alla consegna a domicilio gratuita sino al perdurare delle restrizioni.

Il secondo servizio, invece, prevede la consegna di farmaci a domicilio. Anche in questo caso è stata contattata la Farmacia di Isolaccia che si è resa disponibile a gestire le prenotazioni dei farmaci che verranno consegnati in caso di necessità.

Dimesso il ragazzo di Valdidentro positivo al coronavirus

«Quello che abbiamo voluto proporre è sicuramente un piccolo gesto, ma in un momento così particolare ed inedito per tutti noi abbiamo voluto lanciare un segnale chiaro andando incontro a tutte quelle persone che purtroppo si trovano a vivere da sole e non hanno nessuno che li possa assistere» sottolinea il Sindaco di Valdidentro Massimiliano Trabucchi.

Proprio ieri il primo cittadino di Valdidentro, tramite un video messaggio diffuso sulla pagina Facebook ufficiale dell'Amministrazione Comunale, ha invitato tutta la cittadinanza ad essere responsabile, rivolgendosi in particolare ai giovani per evitare che la situazione venga sottovalutata a discapito delle persone più vulnerabili.

«Raccomando ai miei cittadini di ridurre al minimo gli spostamenti e di usufruire di questo servizio di consegna a domicilio esclusivamente in casi di reale necessità. Mi sento inoltre di ringraziare a nome di tutta l'Amministrazione Comunale e di tutti i miei concittadini gli esercizi che si sono resi disponibili ad effettuare questo servizio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento