rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Jet contro il Legnone, concluse le perizie: c'è la relazione tecnica dell'esperto

Ad un anno dalla tragedia che costò la vita al pilota inglese Dave Ashley la documentazione è stata depositata in Procura

Il 16 marzo 2022 il pilota in addestramento Dave Ashley morì sul monte tra Valtellina e Alto Lario schiantandosi con il suo jet, mentre il collega Giampaolo Goattin, pilota collaudatore, riuscì a salvarsi miracolosamente grazie all'atterraggio avvenuto su uno sperone di roccia incrociato dopo il lancio con il paracadute. Oggi, ad un anno distanza, è stata depositata la relazione di consulenza tecnica redatta dal consulente, il tenente colonnello Filippo Zuffada. Il professionista era stato nominato una settimana dopo la tragedia per ricostruire quanto accaduto all'aereo da addestramento militare, modello M-346, della società Leonardo Spa.

Il velivolo, partito dall'aeroporto civile Varese-Venegono alle ore 11.14 per un volo di addestramento, perse il contatto radio con la torre di controllo, precipitando in località Valorga, territorio comunale di Colico. Gli accertamenti tecnici, “particolarmente complessi e connotati da un marcato grado di tecnicità, hanno richiesto il compimento di operazioni squisitamente specialistiche che sono state poste in essere nel contraddittorio di tutte le parti interessate, che si sono avvalse dell'ausilio di consulenti altamente qualificati”, spiega il procuratore di Lecco Ezio Domenico Basso. I risultati della consulenza tecnica, eventualmente integrati “dal contributo che le altre parti interessate vorranno fornire”, sono ora al vaglio della stessa Procura della Repubblica lecchese “per le determinazioni di competenza”.

Chi era i piloti

Pilota collaudatore, Ashley era stato formatore della Royal air force (Raf). Nel 2019 dovette rinunciare alla carriera militare a causa di un grave incidente aereo avvenuto in Qatar che gli aveva causato delle gravi ferite. Dopo aver inizialmente cambiato vita, fondando insieme alla moglie la Ashley Property Group, azienda attiva nel settore immobiliare, aveva seguito il corso di collaudatore e formatore proprio per poter riallacciare il filo con il volo. Durante gli anni passati nell'esercito di Sua Maestà aveva istruito i piloti di caccia.

Dave Ashley-2

Salvo per miracolo, come detto, il compagno di viaggio Giampaolo Goattin, 53enne veronese trapiantato a Torino. Nell'Aeronautica dal 1986 al 2007, è diventato successivamente collaudatore dell'Aermacchi, poi diventata Leonardo Spa. Nel 2002 è stato il primo pilota non americano insignito del titolo "Flight commander of the year" e nel corso del servizio prestato al 56° stormo Luke Air Force Base, in Arizona, negli Stati Uniti, ha ottenuto anche il premio Top Gun per il tiro "aria suolo".

Giampaolo Goattin-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jet contro il Legnone, concluse le perizie: c'è la relazione tecnica dell'esperto

SondrioToday è in caricamento