Basta morti

Contro le tragedie della strada, più controlli nei weekend

Nei prossimi quattro fine settimana la polizia stradale effettuerà servizi mirati nelle vicinanze dei locali più frequentati

In occasione della giornata in memoria delle vittime della strada, che si celebra quest’anno il 19 novembre, è stata organizzata dalla polizia di Stato un’intensa campagna di prevenzione stradale e di repressione delle condotte di guida in stato di alterazione.

In tutta Italia, per i prossimi quattro fine settimana, contemporaneamente in tutte le province, sono stati programmati servizi in orari serali e/o notturni finalizzati al contrasto della guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti e/o sotto effetto di alcol. Tale maggiore impegno è stato determinato dall’analisi dei dati ISTAT concernenti l’incidentalità stradale, problematica di grande attualità ed impatto sociale che interessa soprattutto i giovani fino ai 24 anni di età costituendone la prima causa di morte.

Nonostante l’Italia abbia aderito al progetto mondiale ed europeo del dimezzamento del numero di morti entro il 2030 ed azzeramento nel 2050, i dati sinora rilevati fanno registrare un andamento costante che necessita di una sempre più incisiva azione preventiva.

Alla luce di ciò, gli sforzi operativi della polizia stradale continuano ad essere sempre più assidui con attività operative che si svolgeranno anche d’intesa con la direzione centrale di sanità - uffici sanitari della polizia di Stato e con le questure.

In Valtellina e Valchiavenna

Sempre in chiave preventiva, la campagna in esame sarà seguita da attività di sensibilizzazione rivolte specialmente ai giovani in un’ottica di educazione stradale.

In questa provincia la polizia stradale, durante tutti i fine settimana indicati, effettuerà servizi mirati nelle aree adiacenti ai locali della “movida”. Inoltre, nel fine settimana del 20-22 ottobre detti controlli saranno effettuati in collaborazione con il personale medico della polizia di Stato che, direttamente su strada, provvederà ai prelievi di liquido salivare a quei conducenti risultati positivi a sostanze stupefacenti o psicotrope con il test precursore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro le tragedie della strada, più controlli nei weekend
SondrioToday è in caricamento