rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca

Incendio alla Seval di Colico, allarme rientrato

Dopo la domenica di paura per i potenziali fumi tossici sprigionatisi nell'aria il Comune di Colico sancisce la fine dei provvedimenti straordinari: "In corso indagini e ulteriore monitoraggio di Arpa"

Allarme rientrato a Colico dopo l'incendio scoppiato tra le mura dello stabilimento di Seval, azienda leader nello smaltimento di rifiuti speciali (tra cui batterie al litio). Per le autorità il potenziale pericolo per la salute è passato: si può tornare tranquillamente a sostenere attività all'aperto sia a Colico sia negli altri comuni dell'Alto Lario e della Bassa Valtellina. Come racconta LeccoToday dopo la domenica di grande paura la situazione va lentamente verso la normalità. Concluse le operazioni di spegnimento da parte dei vigili del fuoco e il monitoraggio della salubrità dell'aria dei tecnici di Arpa Lombardia, il Comune di Colico ha ufficializzato la fine dell'emergenza.

"Misure emergenziali superate"

"Sentite le autorità sanitarie competenti, non permanendo rischi per la salute pubblica, le misure emergenziali possono essere ritenute superate; pertanto viene meno la raccomandazione di limitare le attività all'aperto - si legge - Le centraline di Arpa installate nella giornata di domenica continueranno comunque a rilevare eventuali inquinanti presenti nell'aria. Contestualmente sono in corso attività di indagine sulle cause dell'incendio e attente valutazioni riguardo ai provvedimenti utili affinché non si ripetano episodi analoghi".

La palla dunque passa ora agli inquirenti per risalire all'origine di due episodi del tutto simili in un lasso di tempo così breve, in un'azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti speciali. Grande è stata la preoccupazione da parte della cittadinanza per i fumi potenzialmente dannosi sprigionatisi nell'aria e respirati in una domenica di bel tempo (col Tivano a soffiare da Nord sul lago) in un vasto raggio di chilometri. Toccherà eventualmente ad Arpa comunicare gli eventuali rischi per la salute corsi in uno scenario di questo genere.

Le fiamme domenica mattina

Erano le ore 6 di domenica 10 dicembre quando un nuovo incendio colpiva la Secal di Colico, a tre settimane da un medesimo episodio. La centrale operativa di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza ha fatto intervenire i sanitari e i vigili del fuoco. Il Comando di Lecco ha inviato i suoi uomini, coadiuvati dai distaccamenti volontari di Bellano e Morbegno. Sul posto erano state portate due autopompe, tre autobotti, un'autoscala, un carro Umprovir (unità protezione vie respiratorie), un carro Nbrc oltre che i funzionari di guardia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Seval di Colico, allarme rientrato

SondrioToday è in caricamento