Frana di Gallivaggio, Sertori: "A breve i lavori per una pista alternativa"

Oggi il sopralluogo. L'obiettivo è una una pista per i cittadini di Madesimo e Campodolcino, ma anche per salvare la stagione turistica

Nella giornata di oggi, giovedì 17 maggio, Massimo Sertori accompagnato da Pietro Foroni, Assessore al Territorio e Protezione Civile di Regione Lombardia, ha visitato i luoghi interessati dalla frana di Galivaggio.

Nell' incontro con i  Sindaci della zona è stata elaborata una strategia per i prossimi mesi al fine di rendere fruibile non solo per i cittadini, ma anche per i turisti l'accesso a Madesimo e Campodolcino.

"A piedi abbiamo percorso - ha dichiarato Massimo Sertori -  quella che sarà la pista alternativa che andremo a creare in accordo con Anas. Proprio settimana prossima infatti ci sarà un importante incontro in Regione Lombardia con i tecnici di Anas per vedere di affinare gli ultimi elementi tecnici".

"Le risorse sono già state messe a disposizione da Regione Lombardia e Anas. L'obiettivo è quello di creare una pista che consenta il collegamento a monte della frana per le 1500 persone di Madesimo e Campodolcino che purtroppo stanno subendo questo disagio, ma anche per salvare la stagione turistica, che ci approssimiamo ad avere". 

"Coscienti di questo, capiamo il momento difficile della popolazione e per questo la Regione è vicina. Il Presidente Fontana ha chiesto tempestivamente lo stato di emergenza al dipartimento di Protezione Civile che incontreremo prossima settimana. Una settimana di tempo per sapere se ci è pervenuto lo stato di emergenza, che ci consentirà di abbreviare le fasi burocratiche, per arrivare a fine giugno, o al massimo ai primi di luglio ad avere una pista alternativa e creare collegamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è il primo caso di coronavirus in provincia di Sondrio: positivo al tampone un 17enne della Valdidentro

  • Coronavirus, parlano i genitori del 17enne di Valdidentro contagiato: «Appresa la positività dai media. Sconcertati per questo modus operandi»

  • Coronavirus in Valchiavenna, Della Bitta: «Raccomando calma e responsabilità»

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: ora sono 27. Morta una donna

  • Coronavirus, altri due ragazzi di 17 anni contagiati in provincia di Sondrio

  • Coronavirus in provincia di Sondrio, si attende l'esito di 9 tamponi

Torna su
SondrioToday è in caricamento