rotate-mobile
Molti incidenti e cadute

Giornata di super lavoro dei soccorritori sulle piste da sci

La giornata dell'Epifania ha fatto registrare il boom di presenze nei comprensori della provincia di Sondrio, ma sono stati numerosi anche gli incidenti e gli infortuni

Le festività natalizie si chiudono oggi con l'Epifania: un'altra giornata dedicata da molti allo sci sulle piste dei comprensori della provincia di Sondrio. Questo boom di presenze, però, come già accaduto a Sant'Ambrogio in occasione dell'apertura degli impianti, è coinciso con un'impressionante serie di cadute, incidenti e infortuni che hanno costretto a un super lavoro i soccorritori.

Livigno

Quasi la metà di questi interventi si sono registrati sulle piste di Livigno e, in un caso è stato necessario anche l'utilizzo dell'elicottero. Si è cominciato già alle 10,33 con la caduta di un ragazzo che non ha comunque riportato serie conseguenze, tanto che i soccorsi sono stati allertati in codice verde e non è stato necessario il trasporto in ospedale. E' stata invece soccorsa in codice giallo, attorno alle 11,30 sulla pista Trepalle 1, una ragazza di 18 anni che è poi stata trasportata al punto di primo intervento di Livigno in codice verde.

Pochi minuti dopo doppio intervento per i soccorritori: sulla pista Polvere sinistra una caduta ha coinvolto tre persone, tra cui un bambino di 12 anni e un ragazzo di 28, soccorse in codice giallo e poi trasportate in ospedale a Livigno; intanto, allo Snowpark Mottolino un'altra caduta coinvolgeve una ragazza di 20 anni, soccorsa a sua volta in codice giallo e poi trasportata in codice verde al nosocomio del Piccolo Tibet.

Dopo alcune decine di minuti di "tregua", nuovo intervento attorno alle 12,25 sulle piste del Mottolino per una ragazza di 20 anni, per la quale non si è comunque reso necessario il trasporto in ospedale. Attorno alle 13 è stata la volta di un uomo di 62 anni, soccorso in codice verde e a sua volta trasportato al centro medico di Livigno, mentre tra le 13,30 e le 14 ben tre interventi sono stati necessari in rapida successione sulla Pista femminile, anche se solamente una delle quattro persone coinvolte, una ragazza di 26 anni, ha avuto bisogno del trasporto in ospedale per ulteriori cure.

Alle 14,22 l'intervento "più serio" per la caduta di un uomo soccorso in codice giallo sulla Pista degli amanti anche con l'ausilio dell'elicottero alzatosi in volo dalla piazzola di Brescia e poi trasportato sempre in condizioni di media gravità all'ospedale di Sondalo. Infine, a metà pomeriggio, dopo le 16, altro intervento sulla Pista degli amanti, stavolta in codice verde, per un ragazzo di 18 anni poi trasportato in ospedale in ambulanza, e soccorsi in azione in codice giallo, stavolta sulla Pista Valandrea per un altro ragazzo le cui condizioni però poi si sono rivelate meno gravi di quanto inizialmente temuto.

Elisoccorso

L'elisoccorso è entrato in azione non soltanto a Livigno, ma anche nei pressi del Rifugio Larici, nel territorio comunale di Madesimo, per prestare soccorso a una ragazza di 37 anni che ha accusato un malore. I soccorsi sono scattati in codice rosso, quello di massima gravità, attorno alle 14 e in volo si è alzato proprio l'elicottero da Milano che ha poi trasportato la donna, le cui condizioni intanto sono migliorate, all'ospedale di Sondrio, dove è giunta in codice giallo attorno alle 15,20.

L'elicottero, questa volta da Sondrio, si è alzato in volo per raggiungere un'altra località della Valchiavenna, Campodolcino, dove, sulla Pista serenissima è stato necessario soccorrere un ragazzo di 28 anni poi trasportato all'ospedale di Lecco in codice verde. Già in mattinata, alle 11,22, i soccorsi erano entrati in azione a Madesimo per una caduta sulla Pista larici anche se poi il soggetto coinvolto non aveva avuto bisogno del trasporto in ospedale. Sempre a Madesimo, ma sulla Pista Arlecchino, caduta poco prima delle 13 per una donna di 46 anni poi trasportata in codice giallo in ambulanza all'ospedale di Chiavenna, mentre sulla Pista Muro Vanoni una caduta ha coinvolto due persone, tra cui un uomo di 52 anni, soccorse in codice giallo.

Codice rosso

Oltre a quello di Madesimo, nella giornata odierna si è verificato un altro malore che ha fatto scattare i soccorsi in codice rosso, quello di massima gravità. I soccorsi sono stati allertati sulla Pista palancana di Valdidentro per un uomo di 78 anni, le cui condizioni si sono poi rivelate meno serie di quanto inizialmente temuto, ma che è stato comunque trasportato all'ospedale Morelli di Sondalo dove è giunto attorno alle 14.

Ancora a Valdidentro, caduta senza gravi conseguenze per un uomo attorno alle 15,45. 

Sempre in Alta Valle, molti interventi anche sulle piste di Valdisotto: pochi minuti dopo le 11 sulla "Sant Ambrogio" è stata soccorsa una donna di 49 anni poi trasportata in codice giallo all'ospedale di Sondalo; sulla Pista la rocca praimont caduta per una donna di 43 anni, a sua volta trasportata in codice verde a Sondalo, mentre sulla Pista stella alpina, attorno a mezzogiorno, un uomo è stato soccorso direttamente sulla neve senza poi necessitare il trasporto in ospedale. 

Sulla stessa pista attorno alle 12,40, un incidente ha coinvolto due ragazzi, uno di 21 e l'altro di 35 anni e per uno dei due si è reso necessario il trasporto al "Morelli" di Sondalo in codice giallo, mentre alle 12,55 una caduta ha coinvolto un ragazzo di 35 anni, curato direttamente in loco. Infine, attorno alle 16, altra caduta stavolta per un ragazzo di 34 anni sulla Pista la rocca Praimont, le cui condizioni comunque non si sono rivelate particolarmente gravi.

Doppio intervento anche sulle piste di Valfurva, codice verde alle 11,40 per una donna sulla Pista paradiso che non è stata poi trasportata in ospedale, mentre nel pomeriggio sulla Pista campo scuola più serie le conseguenze della caduta per un ragazzo di 18 anni poi trasportato in ospedale a Sondalo in codice giallo.

Infine, a Bormio caduta sulla Pista payer turistica attorno alle 12,30 per un uomo di 52 anni non trasportato poi in ospedale.

Aprica

Neanche le piste di Aprica sono state "esenti" da interventi dei soccorritori: al Palabione, alle 11,50 circa, brutta caduta per un uomo di 51 anni poi trasportato in codice giallo all'ospedale di Edolo; un'ora più tardi, stessa sorte per una ragazza di 28 anni che ha raggiunto, sempre in codice giallo, l'ospedale di Sondrio. 

   

  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di super lavoro dei soccorritori sulle piste da sci

SondrioToday è in caricamento