Cronaca Valfurva

Precipita per 600 metri sul Gran Zebrù, morta giovane bergamasca

La ragazza presumibilmente è inciampata poco prima di arrivare sulla Cresta di Solda a quota 3.800 metri. L'allarme lanciato dal compagno

Giungono le prime informazioni della tragedia avvenuta stamani sul gruppo dell'Ortles-Cevedale. Il Soccorso Alpino di Solda - Bergrettung Sulden è stato chiamato stamattina per un intervento sul Gran Zebrù. Coinvolti due alpinisti bergamaschi. Dopo aver risalito il Canale delle Pale Rosse, poco prima di arrivare sulla Cresta di Solda – Suldengrat a ca. 3.800 mt, la ragazza è presumibilmente inciampata e caduta giù per ca. 600 mt. Il compagno di cordata ha lanciato subito l’allarme che è stato preso in consegna dal 112 di Bolzano che ha allertato subito la squadra di Solda.

Con l’aiuto dell’elicottero Pelikan3 i soccorritori di Solda hanno raggiunta l’alpinista purtroppo deceduta. La salma è stata trasportata prima e Solda e poi a Silandro. Il compagno invece è stato recuperato con una verricellata e trasportato a valle dove è stato preso in consegna dai Soccorritori del Soccorso Alpino CNSAS di Valfurva del Soccorso Alpino e Speleologico Lombardia - CNSAS. Sono intervenuti anche i Carabinieri e la Guardia di Finanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita per 600 metri sul Gran Zebrù, morta giovane bergamasca

SondrioToday è in caricamento