rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Nuovo servizio / Chiavenna

L'Informagiovani di montagna arriva a Chiavenna

Il consigliere con delega alle politiche giovanili Daniele Ciapponi: "Un'opportunità unica per i nostri ragazzi"

L’informagiovani di Montagna arriva a Chiavenna. Sempre più oggi i giovani hanno bisogno di competenze orientative per sapersi muovere nel panorama delle possibilità presenti, saperle vedere e riconoscere, comprendere quali fanno per loro per costruire il proprio percorso futuro.

L’informagiovani di montagna è un servizio gratuito, del Consorzio Solco Sondrio, a disposizione dei ragazzi e delle ragazze dai 15 ai 34 anni per accompagnarli in un percorso di orientamento e riorientamento sulle proprie scelte di vita: università, ifts, its, lavoro, esperienze all’estero, volontariato, attività estive di formazione, percorsi formativi di vario tipo e livello, conoscenza di sé e dei propri obiettivi, lavoro stagionale, benessere personale e molto altro.

L’orientatore lavorerà in sinergia con il territorio e con gli istituti superiori Da Vinci e Crotto Caurga per offrire agli studenti e alle studentesse laboratori di orientamento e colloqui individuali. L’informagiovani è aperto anche ai ragazzi che non sono più sui banchi di scuola ma hanno bisogno di rivedere il proprio futuro, di ripensarsi e ricostruirsi.

Il consigliere con la delega alle politiche giovanili, Daniele Ciapponi, dichiara che “questa è un'opportunità unica per i nostri ragazzi di Chiavenna e non un solo. Il Comune ha voluto aderire all'informaGiovani di Montagna, progetto condiviso con l’Ufficio di Piano e con l’Assemblea dei Sindaci, con il contributo della Comunità Montana Valchiavenna".

Scuola e istituzioni unite, per un progetto ben strutturato per rivolgersi anche ai giovani che negli ultimi anni si sono chiusi in se stessi per colpa anche della pandemia e dei social spesso non usati in modo corretto. "Ragazzi e ragazze avete un’occasione importante, per confrontarvi, per scoprire nuove attività, per fare nuove amicizie, insomma vi stiamo dando la possibilità di far sì che con l'aiuto di esperti riusciate a capire come muovervi nel vostro futuro - prosegue Ciapponi -. Un ringraziamento agli Istituti Da Vinci e Crotto Caurga e alla Comunità Montana Valchiavenna che con l'informaGiovani si sono resi disponibili in questo percorso".

Il Comune di Chiavenna riesce ad avviare questo primo percorso grazie al bando “La Lombardia è dei giovani 2023” di Regione Lombardia e Anci Lombardia. Il finanziamento del progetto GPX, all’interno del quale partirà il servizio Informagiovani di montagna di Chiavenna, vede come capofila Comune di Morbegno in rete con ACLI, Grandangolo, SOLCO Sondrio, Mestieri Lombardia, Enaip e Olympics Morbegno.

Per colloqui di orientamento online e in presenza è possibile scrivere un dm su Instagram a Informagiovani di Montagna o via mail: informagiovanidimontagna@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Informagiovani di montagna arriva a Chiavenna

SondrioToday è in caricamento