rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Borse di studio

Musica, canto, teatro e danza: premiati dieci giovani artisti

Il consorzio BIM ha premiato con un assegno da mille euro ciascuno i dieci vincitori delle borse di studio per l'arte

Tre giorni di esibizioni davanti alle commissioni giudicatrici per arrivare al verdetto finale: ieri pomeriggio, al Teatro Spazio Centrale di Arquino, il Consorzio Bim ha premiato con un assegno da mille euro ciascuno i dieci vincitori delle borse di studio per l'arte. In apertura dell'evento pubblico sono stati il presidente del Bim Alan Vaninetti e il responsabile Unità territoriale di Sondrio di Enel Green Power Davide Cavalli a dare il benvenuto ai ragazzi, ai genitori e agli amici accorsi per sostenerli. Il presidente Vaninetti ha evidenziato l'impegno del Bim per sostenere le aspirazioni artistiche dei ragazzi e l'impegno di cui necessita il talento per essere coltivato. La borsa di studio rappresenta un premio per i risultati raggiunti e insieme uno stimolo a proseguire con la stessa determinazione.

A valutare i 68 ragazzi che avevano presentato la domanda di partecipazione, iscritti alle classi seconda e terza delle scuole secondarie di primo grado e alle scuole secondarie di secondo grado nell'anno scolastico 2022/2023, le commissioni, diverse per disciplina, formate da Micaela Tralli, responsabile Bim, Davide Cavalli, responsabile Unità territoriale di Sondrio di Enel Green Power, Maurizio Natali, direttore di Spazio Centrale, Alessandra Paindelli del Bim, Monica Perego della scuola di danza Dance Heart di Monza, Matteo Bittante, coreografo di DanceHaus, Josef Feichter, direttore della Scuola di musica di Brunico, Cristina Bianchi, cantautrice e compositrice. Ha collaborato all'organizzazione Giovanni Campia della Civica Scuola di musica, danza e teatro della provincia di Sondrio.

I vincitori sono stati premiati e hanno avuto l'opportunità di esibirsi davanti al pubblico. Cinque per la musica: Matteo Bonetti di Torre Santa Maria, Alessandro Da Silva di Morbegno, Mattia Pola di Sondrio, Giulia Porcelli di Tirano, Roberto Roscio di Albosaggia; tre per la danza: Maxim Eriodomenico di Tirano, Elena Mosconi di Villa di Tirano, Elena Riva di Prata Camportaccio; una per il teatro, Nives Confortola di Valfurva, e una per il canto, Riccardo Nani di Tirano. A loro si aggiungono le sette menzioni speciali: una per il teatro ad Alice Negrini, che potrà esibirsi al Teatro Spazio Centrale, e sei per la danza con stage a Monza Danza, per Mar Colombini, Maxim Eriomenico, Letizia Poncia ed Elena Riva, e all'Accademia Susanna Beltrami, per Maxim Eriomenico ed Elena Riva.

Le esibizioni che sono seguite tra una sonata di Chopin, il pop di "Angels" di Robbie Williams e un monologo sull'autolesionismo, dal pianoforte al violino, dalla chitarra classica al sassofono, danza classica e contemporaneo, hanno evidenziato il talento e la passione dei vincitori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica, canto, teatro e danza: premiati dieci giovani artisti

SondrioToday è in caricamento