Le borse di studio

Il Bim premia il talento e l'impegno dei giovani artisti

Dieci assegni da mille euro per i residenti in provincia che studiano canto, danza, teatro o musica

Canto, danza, musica e recitazione: anche quest'anno il Consorzio Bim dell'Adda mette a disposizione dei giovani talenti residenti in uno dei Comuni della provincia di Sondrio delle borse di studio quale riconoscimento per il loro impegno e come stimolo per proseguire con lo studio. Conciliare la frequenza scolastica con i corsi richiede passione e dedizione, oltre che attitudine per l'arte e il Bim da anni premia i giovani artisti locali offrendo loro l'opportunità di esibirsi sul palcoscenico.

Nello specifico, i bandi di concorso sono quattro, per un totale di 10 assegni da mille euro ciascuno: uno per il canto, tre per la danza, uno per il teatro e cinque per la musica. Sono ammessi a partecipare i giovani artisti che nell'anno scolastico 2022/2023 hanno frequentato le classi seconda e terza delle scuole secondarie di primo grado e le scuole secondarie di secondo grado. "Ogni anno i nostri giovani artisti ci sorprendono regalandoci delle splendide esibizioni - sottolinea il presidente del Bim Alan Vaninetti -: è stato così nell'aprile scorso e ci attendiamo la stessa qualità anche per questa nuova edizione dei bandi di concorso. Nella nostra provincia c'è grande sensibilità nei confronti dell'espressione artistica e fa piacere vedere l'impegno e la passione con i quali tanti dei nostri ragazzi frequentano dei corsi per migliorarsi e per inseguire i loro sogni. Non possiamo sapere che cosa riserverà loro il futuro ma dedicarsi al canto, alla recitazione, alla danza e alla musica li arricchisce come persone e consente loro di esprimere il loro talento. L'auspicio è che anche questa edizione dei bandi di concorso trovi un positivo riscontro fra i giovani artisti locali che come Bim intendiamo sostenere nel loro percorso".

Come presentare domanda

I ragazzi interessati dovranno presentare la domanda di partecipazione sull'apposito modulo, un breve curriculum delle attività artistiche svolte, l'attestato di frequenza scolastica per l'anno 2022/2023. A seconda della disciplina sono richiesti basi in formato audio e testi, se originali, per i cantanti, le sole basi audio per i ballerini, testi e copione per gli attori, gli spartiti dei brani per gli strumentisti. Saranno apposite commissioni, con al loro interno professionisti del settore, differenziate per bando, a valutare le domande dei candidati che si esibiranno sul palco del Teatro Spazio Centrale della Centrale Idroelettrica Mallero di Arquino, tra i quali verranno scelti i vincitori delle borse di studio.

Le domande devono essere presentate entro le ore 12 del 18 gennaio 2024. Ulteriori informazioni o chiarimenti sui requisiti e sulle modalità di presentazione della domanda possono essere richiesti alla segreteria del Consorzio Bim chiamando lo 0342 213358. La documentazione è scaricabile dal sito internet www.bimadda.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bim premia il talento e l'impegno dei giovani artisti
SondrioToday è in caricamento