Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Corsa in montagna, presentata la "DoppiaW Ultra": fiore all'occhiello di Regione Lombardia

La corsa tra le montagne del Tiranese e della Valposchiavo andrà in scena il prossimo 12 giugno. Saranno 160 gli atleti, provenienti da 12 nazioni, a scalare i 5.120 metri di dislivello tra i 70 chilometrate di percorso

Sono 160 gli atleti provenienti da 12 nazioni che il prossimo 12 giugno scaleranno 5.120 metri di dislivello, correndo per 70 km, nella prova più impegnativa delle quattro previste nella 'DoppiaW Ultra' 2021, evento internazionale di corsa di montagna in programma tra le montagne della Valtellina e della Valposchiavo. Alla presentazione della manifestazione, avvenuta a Palazzo Lombardia, hanno presenziato Massimo Sertori, assessore regionale con delega a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni e Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi.

Presenti, all'evento, anche il sindaco di Villa di Tirano, Franco Marantelli e gli organizzatori della gara: Elena Soltoggio, Christian Bellesini. "Con la 'DoppiaW Ultra' riprendono gli eventi di grande sport in Valtellina", hanno sottolineato Sertori e Rossi. "La gara che promette di essere avvincente, accende i riflettori degli appassionati di sport sullo splendore della Valtellina. Le nostre montagne sono pronte a mostrarsi al mondo nella propria bellezza, i nostri territori sono pronti ad accogliere atleti e turisti per svelare i loro borghi storici di fascino e i mille sentieri".
 
"Il programma della manifestazione - ha evidenziato Sertori - prevede due gare agonistiche, una corsa non competitiva e una camminata aperta a tutti. Un'offerta variegata che fa della Ultra Trail Running un veicolo di promozione del territorio. Di una parte della Lombardia che vanta caratteristiche ineguagliabili. È un progetto - ha aggiunto - che sposa perfettamente i valori della Valtellina. Tutta l'area è già pronta a scaldare i motori in vista delle Olimpiadi del 2026, una eccezionale vetrina che metterà al centro del mondo il nostro straordinario patrimonio paesaggistico, e la Ultra W è solo uno dei tanti eventi di sport internazionale che ne esalteranno le bellezze da qui all'accensione del braciere olimpico".

"Dopo lo stop dello scorso anno dovuto alla pandemia, la 'DoppiaW Ultra' - sottolinea Antonio Rossi, sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi - torna protagonista nel calendario internazionale della corsa di montagna. Oltre a rinnovarne il percorso, gli organizzatori hanno deciso di affiancare alle due prove di 70 e 30 km, selettive per l'Umtb, anche un tracciato non competitivo di 16 km e una camminata di 11 km, aperta a tutti. Con queste quattro opzioni di dislivello variabile dai 200 ai 5.120 metri, la nuova edizione promette di essere un appuntamento di forte appeal oltre che per gli amanti della specialità professionisti e amatoriali anche per i corridori occasionali. Un gioioso momento di spensieratezza per migliaia di persone che segna anche la ripartenza del turismo sportivo di montagna nel segno delle bellezze della Valtellina". 

Il tracciato più lungo della gara misura partirà dal Parco dell'Adda di Lovero (SO) per terminare presso il polifunzionale di Villa di Tirano (SO), attraversando una meravigliosa rete di sentieri. Sette i Comuni coinvolti (Villa di Tirano, Tirano, Sernio, Vervio, Lovero, Grosotto e Grosio). Confermati alcuni dei passaggi più spettacolari che hanno entusiasmato i partecipanti negli scorsi anni: Rifugio Schiazzera, Passo Portone, San Romerio, Passo Malghera, Rifugio Malghera. "È davvero - ha chiosato Sertori - un appuntamento per tutti, di grande bellezza e da non perdere. Anche io farò la camminata di 11 chilometri con mia moglie e come noi ci saranno il sottosegretario Rossi con sua moglie e il sindaco di Villa di Tirano, Marantelli. Speriamo che la gente accorra numerosa per una giornata di sport e natura all'insegna della montagna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa in montagna, presentata la "DoppiaW Ultra": fiore all'occhiello di Regione Lombardia

SondrioToday è in caricamento