rotate-mobile
Struttura all'avanguardia / Bormio

Bormio, ecco come sarà il nuovo stadio per la pista Stelvio

Presentato il progetto di fattibilità: costo di 13 milioni di euro e capienza di 7 mila spettatori

E' stato presentato dall'amministrazione comunale di Bormio, guidata dal sindaco Silvia Cavazzi e dall’assessore allo Sport Samanta Antonioli, il progetto di fattibilità dell’ampliamento dello ski stadium della Pista Stelvio, elaborato dalla De Biasio di Belluno, opera che verrà realizzata in vista delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 quando proprio a Bormio verranno disputate le gare di sci alpino e di scialpinismo a cinque cerchi. 

L'intervento

Verrà abbattuta l’attuale tribunetta fissa e lì verrà costruita una piattaforma leggera, rialzata rispetto alla quota della strada, dove verranno montate tribune che potranno accogliere 2.500 spettatori. Considerando anche il parterre, il nuovo ski stadium potrà ospitare 7 mila persone. Inoltre, verrà abbattuta Casa Rocca e dove c’era la struttura della partenza della ex cabinovia Bormio-Ciuk, dismessa da anni, verrà costruita la nuova struttura dedicata all’ospitality e ad altri servizi. 

Ora andrà approvato il progetto esecutivo: il cronoprogramma prevede tutta la procedura, autorizzazioni comprese, nel 2023 e nel 2024 affinché i lavori vengano conclusi entro il 2025, in tempo per l'appuntamento olimpico previsto nei primi mesi dell'anno successivo.

Senza questo ampliamento della zona d’arrivo della Pista Stelvio, il Comitato Olimpico Internazionale non avrebbe permesso la disputa delle gare a Bormio. Il costo complessivo dell'intervento, considerata anche l’acquisizione di alcuni terreni e altri oneri, è di 12,95 milioni di euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio, ecco come sarà il nuovo stadio per la pista Stelvio

SondrioToday è in caricamento