Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Il Giro d'Italia in Valchiavenna: tutto quello che c'è da sapere

Sabato 29 maggio in programma la tappa numero 20 da Verbania a Alpe Motta: chilometraggio, dislivello, cronopassaggio dei corridori, strade chiuse e come raggiungere il traguardo. Le info

La maglia rosa Egan Bernal (Foto Giro D'italia/Fb)

Torna il Giro d'Italia in provincia di Sondrio. Sabato 29 maggio è infatti in programma la ventesima ed ultima tappa, la Verbania-Alpe Motta. Una tappa difficile, in puro stile alpino lunga164 chilometri con un dislivello complessivo di 4200 m. Dopo la partenza sul lago Maggiore il percorso prevede lo sconfinamento in Svizzera per scalare il Passo di San Bernardino ed il rientro in Italia attraverso la salita breve e dura del Passo dello Spluga. A quel punto i corridori scenderanno fino a Campodolcino, passando per la Strada Provinciale 1 di Isola. L’ultima salita è prevista dalla SS36 del Lago di Como e dello Spluga, lungo cioè il mitico tratto del “Donegani”, per poi attraversare il paese di Madesimo poco prima di lanciarsi nell’ultima scalata per la vittoria, verso Motta, pochi chilometri più sopra.

La tabella dei passaggi

Schermata 2021-05-27 alle 18.41.57-2-2

Viabilità

Sospensione totale della circolazione dalle 13.30 alle 18.00 di sabato 29 maggio o comunque fino al passaggio dell’ultimo concorrente sulla SS 36 dal Passo Spluga a Campodolcino e SP 1 da Campodolcino-Isola-Pianazzo. Sospensione totale della circolazione e divieto di sosta con rimozione forzata dalle 19.00 di venerdì 28 maggio alle 23.00 di sabato 29 maggio tra Madesimo e Alpe Motta. In dettaglio la viabilità nel comune di Madesimo, come da ordinanza n. 19 del 03.05.21, vi è il il divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli dalle 19 del 28 alle 23 del 29 maggio: nel parcheggio sito in via Mater (zona mercato) sul lato sud e nord, nel parcheggio sterrato zona Gran Baita e negli stalli di sosta in Via Carducci di fronte Hotel Ferrè e tra Hotel Capriolo e casa "Danzi".

Sospensione temporanea e totale della circolazione veicolare e istituzione temporanea del divieto di sosta e fermata con rimozione forzata di tutti i veicoli dalle 13:30 fino alle 18 (e comunque fino al passaggio dell'automezzo "Fine Gara Ciclistica") del 29 maggio per tutte le categorie di veicoli, lungo le seguenti strade:

- Strada Statale 36 nel tratto compreso tra il confine di Stato (Passo dello Spluga) e l'intersezione con la Strada Provinciale 1 in località Pianazzo;

- tratto della SP 1 dall'intersezione con la SS. 36 in località Pianazzo fino al confine con il territorio del comune di Campodolcino;

- tratto di SS 36 dal confine con il territorio del comune di Campodolcino prima della frazione Pianazzo e fino all'intersezione con la ex SS 36;

- lungo il tratto di strada ex SS 36 dalla frazione Pianazzo fino all'intersezione con la Strada comunale di via I. de Giacomi (loc. Scalcoggia);

- lungo le seguenti vie: via I. de Giacomi, via degli Argini, via Antonio de Giacomi, Piazza Bertacchi, via per Motta fino al confine con il territorio comunale di Campodolcino.

Scarica qui il cronoprogramma della tappa

Funicolare

La funicolare Sky Express Campodolcino-Motta sarà accessibile al pubblico, nel rispetto di quanto stabilito dal Decreto Legge n. 65 del 18.05.2021 che consente la riapertura in zona gialla degli impianti nei comprensori sciistici e in osservanza alle norme sanitarie anti covid-19:

- obbligo di mascherina

- distanziamento di 1 metro

Il numero complessivo delle persone trasportate per ogni senso di marcia è di 1000 unità.

Al pubblico saranno riservati nr. 40 posti a viaggio sugli 80 disponibili al fine di preservare la cosiddetta “bolla anticovid” necessaria per il trasporto del personale direttamente coinvolto nell’organizzazione dell’evento.

Orario di funzionamento dalle ore 09:00 alle 18:00

Ingresso gratuito ritiro ticket presso la biglietteria.

https://bit.ly/2SwCFef

Cabinovia Larici

La Cabinovia Larici aprirà dal 29.05.2021 al 06.06.2021 compreso e il fine settimana 12/13 giugno per i pedoni non sciatori.

Il numero massimo giornaliero di pedoni trasportabili è di 400 unità.

L’accesso agli impianti è consentito nel rispetto delle norme sanitarie anti covid-19:

- Obbligo di mascherina

- Distanziamento di 1 metro

Arrivati ai Larici, possibilità di percorrere un piacevole sentiero fino all'Alpe Motta. Tempo richiesto: circa 20 minuti.

https://bit.ly/3umbnVe

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giro d'Italia in Valchiavenna: tutto quello che c'è da sapere

SondrioToday è in caricamento