Sabato, 20 Luglio 2024
Stop alla circolazione

Lavori sulla linea Tirano-Colico: anche quest'estate tre mesi di stop ai treni

Sono previsti altri interventi di ammodernamento dopo quelli dell'anno scorso. Oggi una riunione in Prefettura

Ancora un'estate di lavori di ammodernamento lungo la linea ferroviaria Tirano-Colico dopo quelli dell'anno scorso; ancora tre mesi di chiusura, questa volta in due diverse tranche, e di viaggi sugli autobus sostitutivi. Come accaduto nel 2022, anche quest'anno si fermano i treni che viaggiano tra Tirano e Sondrio (e viceversa) prima e anche tra Sondrio e Colico (e viceversa) poi.

Le date

L’interruzione della circolazione sulla linea tra Tirano e Sondrio inizierà alle ore 01.00 dell’11 giugno per concludersi il giorno 10 settembre. Vi sarà anche un'ulteriore estensione delle attività che comporteranno la chiusura della linea da Colico a Sondrio per 21 giorni a partire dalle ore 01.00 del 6 agosto e fino al 27 agosto.

La riunione

In data odierna il Prefetto di Sondrio, Roberto Bolognesi, ha presieduto una riunione per la presentazione proprio dei lavori di ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria. Alla riunione hanno preso parte il vice questore reggente, i comandanti Provinciali dei carabinieri e della Guardia di Finanza, i rappresentanti del Comando provinciale dei vigili del fuoco, dell’AREU 118, di Anas, Rfi - Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), Trenord. Erano presenti, altresì, i rappresentanti della Provincia di Sondrio, della Camera di Commercio, i sindaci dei Comuni di Bianzone, Montagna in Valtellina, Teglio e i Comuni di Sondrio, Tirano e Villa di Tirano.

Un momento della riunione in Prefettura

Durante l’incontro si è dato corso alla condivisione di ogni elemento utile finalizzato alla predisposizione di opportune misure preordinate a mitigare i possibili disagi derivanti dall’esecuzione delle opere previste, con specifico riguardo alle attività afferenti la sicurezza. In particolare, sono stati valutati gli effetti riflessi dei lavori comportanti interruzioni degli attraversamenti ferroviari veicolari relativi alla strada Statale 38 “Del Passo dello Stelvio” e S.S. 39 “Del Passo dell’Aprica”. Sono state concordate, inoltre, opportune misure di raccordo operativo finalizzate a garantire i servizi di soccorso sanitario urgente, di sicurezza pubblica e tecnico urgente di competenza di AREU-118, delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco.

Sono state anche esaminate le possibili interferenze tra i lavori ferroviari e quelli di asfaltatura, che giocoforza in ambiente montano sono eseguiti da Anas nel periodo estivo sulla strada Statale 38 “Del Passo dello Stelvio”, in modo da assicurare la realizzazione degli interventi programmati con le opportune sinergie atte ad attenuarne gli effetti sulla viabilità, specie nel periodo estivo in cui la Valtellina è interessata anche da un consistente traffico turistico.

Attenzione è stata riservata all’adeguata previsione di servizi di autobus sostitutivi e all’orario degli stessi, nonché alla loro opportuna pubblicizzazione per l’utenza, a mezzo del sito internet aziendale Trenord e con specifica apposita cartellonistica supplementare. Inoltre, sarà garantita la presenza di personale ferroviario nelle stazioni per fornire assistenza ai passeggeri in caso di necessità ed allo scopo di prevenire anche criticità di ordine pubblico.

Saranno implementate anche misure relative a eventuali passeggeri con difficoltà motorie per i quali è disponibile il trasporto previa prenotazione del viaggio. Opportuni servizi di viabilità saranno attivati in caso di necessità puntuali da parte delle polizie locali in raccordo con la polizia stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sulla linea Tirano-Colico: anche quest'estate tre mesi di stop ai treni
SondrioToday è in caricamento