rotate-mobile
Tra sport e agricoltura

All'istituto agrario di Sondrio salgono in cattedra i campioni dello sport

Ospiti dell'assemblea degli studenti, Alba De Silvestro, Michele Boscacci e Giambattista Lizzoli

Lo scorso 5 dicembre, in una giornata con i primi abbozzi di neve caduti sulle porte di Sondrio, gli studenti dell’Itas hanno partecipato alla loro prima assemblea  d'istituto dell’a.s. 2023-24, presso l’auditorium Torelli. Gli ospiti d'eccellenza sono stati: l'ex azzurro campione mondiale di corsa in montagna e autore del libro “Pochi secondi” Giambattista Lizzoli detto “Tita” e la coppia di vita e nazionale di sci alpinismo, portacolori del gruppo sportivo Esercito, Alba De Silvestro e Michele Boscacci.

Durante l’assemblea, sono stati affrontati dai predetti “special guests“ contenuti toccanti ed esperienze che si intrecciano tra vita, sport e il mondo agricolo. In prima battuta Giambattista Lizzoli detto “ Tita” ha portato  all'attenzione  degli alunni dell’istituto tecnico agrario di Sondrio la sua emozionante storia, da lui raccontata in un  libro autobiografico dal titolo “Pochi secondi”, dove aneddoti toccanti del suo passato hanno condizionato la sua carriera sportiva, sociale ed emotiva. L’ex atleta ha comunque evidenziato come, nonostante queste difficoltà, con l'aiuto della famiglia, ha saputo ritrovare la forza e  riscattarsi investendo “quei 3 soldi” guadagnati facendo il casaro nelle stagioni di monticazione in Val Cervia, nella pubblicazione del suo libro. Infine l’ex campione mondiale ha spiegato ai ragazzi in sala che il suo libro”Pochi minuti” oltre a volere rappresentare un modello di coraggio e di riscatto personale per i tanti giovani di oggi spesso in preda a facili crisi esistenziali,ha anche un scopo benefico, in quanto parte del ricavato delle vendite sarà devoluto all’associazione di bambini autistici “Illumina di blu Valsassina”.

Nel corso del successivo dibattito,moderato dall’educatore dell’Itas Silvio Mevio, dal rappresentanti d’istituto Lorenzo Fallini e Simone Lupini  e dal presidente della Consulta Studentesca Davide Mondora, tanti e interessanti sono stati gli interventi e le domande poste all’ex azzurro Giambattista Lizzoli dagli allievi del Piazzi.

Le risposte dell’ex atleta Tita sono stati davvero esaustive e profonde e si collegano ad una spiegazione che solo lui può esporre. Leggendo il libro si possono comprendere a pieno quelle motivazioni che hanno fatto l'uomo un campione di corsa in montagna e di vita.

Giambattista Lizzoli parla agli studenti

Dopo un breve intervallo, la seconda parte dell’assemblea d’istituto ha visto come ospiti di onore la coppia di vita Alba De Silvestro e Michele Boscacci, campioni di sci alpinismo. Boscacci è stato un ex alunno dell’ Itas ed oggi oltre ad essere un atleta professionista, possiede in Albosaggia una stalla di vacche da carne piemontesi e pertanto la passione per l’agricoltura è radicata nel suo “dna” . Alba, moglie di Michele, viene da Padova nel Veneto e nutre  la passione per lo sci d'alpinismo. E’ atleta della Nazionale e neo-apicoltrice. Anche in questo caso, gli studenti dell’Itas hanno incalzato gli ospiti di eccezione con richieste di approfondimento e diversi quesiti volti soprattutto a comprendere quale possa essere il nesso e il legame tra lo sport, l’agricoltura e l’allevamento, con la gestione di una azienda agricola ed una stalla da parte di un atleta .

“Coltivate le vostre passioni e con sacrificio si raggiungono gli obiettivi” questo è stato leitmotiv delle risposte agli studenti Itas dei due campioni di sci alpinismo, che vuole essere un messaggio di fiducia e ben augurale per loro stessi ed anche per i giovani atleti della Valtellina che speriamo parteciperanno alle Olimpiadi 2026, da protagonisti nello sport ma soprattutto nella vita.

A conclusione dell’evento, molti alunni si sono avvicinati all’ex campione Giambattista Lizzoli per acquistare il suo libro, anche con una dedica,e tanti hanno avuto pure modo di stringere la mano e ricevere l’autografo dalla coppia di nazionali Alba De Silvestro e Michele Boscacci.

Dichiara il preside dell’Itas Gianluca Rapisarda: ”Ringrazio il professore Mirko Bertolini, i rappresentanti d’istituto Lorenzo Fallini e Simone Lupini e il presidente della Consulta Davide Mondora per l’organizzazione della splendida e significativa iniziativa. Questo è il bello delle relazioni umane e dello spirito di un ‘assemblea vissuta da tutti in armonia e serenità, centrando valori e stimoli che serviranno ai nostri studenti per l’oggi e per il domani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'istituto agrario di Sondrio salgono in cattedra i campioni dello sport

SondrioToday è in caricamento