rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Nuovo evento / Livigno

A Livigno in arrivo la coppa del mondo di telemark

Appuntamento il 14 e 15 marzo prossimi con quattro gare

È davvero un inverno straordinariamente ricco, quello che sta vivendo Livigno, nuovo epicentro dello sport europeo, e importante punto di riferimento per la comunità degli atleti, tanto in campo invernale, quanto in quello estivo. Nelle strutture del Piccolo Tibet, infatti, proprio in questi giorni, è possibile imbattersi nelle nazionali americana e svizzera di sci di fondo, oppure in un gruppo di nuotatori azzurri, capitanati da Gregorio Paltrinieri, che stanno ultimando in altura la preparazione per i prossimi campionati Mondiali di Doha, qualificanti per i Giochi di Parigi 2024.

La località, dunque, si conferma nuovamente scelta prediletta per decine di grandi atleti internazionali, da Johannes Klaebo a Federica Pellegrini, da Elia Viviani ai migliori triatleti del mondo, che ne scelgono le strutture all’avanguardia per i propri allenamenti e i periodi di carico. Un’eccellenza certificata dalla presenza del Centro di Preparazione Olimpica dell’Aquagranda e da un flusso costante di presenze eccellenti, lungo tutto il corso dell’anno.

Ora, anche il calendario di gare ufficiali si arricchisce di un ulteriore appuntamento prestigioso, con la conferma della tappa della FIS Telemark World Cup, importante evento internazionale che animerà l’inizio del terzo weekend del mese di marzo. Giovedì 14 e venerdì 15 marzo, infatti, in zona Tagliede, prenderanno il via quattro diverse gare, due maschili e due femminili, valide per la Coppa del Mondo di specialità, con la sprint, più veloce e adrenalinica, ad aprire la due giorni, e il formato classico, più lungo e tecnico, a chiudere il programma. L’occasione perfetta per ammirare alcuni tra i migliori atleti al mondo sfidarsi in una disciplina dalla forte storicità e dal grande impatto spettacolare.

Il telemark, infatti, come le altre correnti parallele e alternative agli sport della neve più tradizionali, lo sci alpino e lo sci nordico su tutti, è sempre stato di casa a Livigno, che ha attivamente supportato e incentivato la sua pratica e promozione. Casa del freestyle e dello snowboard fin dal loro arrivo in Europa, il Piccolo Tibet, che ne ospiterà le gare olimpiche anche ai Giochi del 2026, ha saputo accogliere anche il telemark e aiutarne la diffusione, grazie a numerose iniziative, costruite con successo nel corso degli anni, e ad una community profondamente innamorata della disciplina.

Una grande comunione identitaria, che si manifesta anche nella presenza del giovane atleta di casa, Giacomo Bormolini, classe 2003, due volte a podio, l’anno scorso, ai Mondiali Junior di Kravavec e atteso protagonista, in marzo, della tappa livignasca. Evento che arricchisce il già nutrito programma del mese, che culminerà con i Mondiali Junior di snowboard e freestyle, vero antipasto a cinque cerchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Livigno in arrivo la coppa del mondo di telemark

SondrioToday è in caricamento