menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Talamona, guida il proprio Tir per troppe ore: multato

L'autista bielorusso, in diverse giornate, ha superato più che abbondantemente i tempi di guida massimi stabiliti

Non sono  solo sostanze quali alcool e stupefacenti che, se assunte prima di porsi alla guida, determinano alterazione dei predetti requisiti, bensì anche la stanchezza stessa.

Il controllo da parte della Polizia Stradale avviene attraverso l’apparecchio di registrazione installato a bordo del veicolo denominato “cronotachigrafo”, che conserva in memoria i dati relativi a velocità, tempi di guida, di riposo ecc. fino a 28 giorni precedenti la data del controllo.

Le norme relative al rispetto dei tempi di guida e di riposo sono poste inoltre a tutela della corretta concorrenza nell’autotrasporto. Nella giornata di ieri una pattuglia della Polizia Stradale a Talamona, sulla Statale 38, è stato fermato un autoarticolato con targa lituana per verificare i tempi di guida. 

Dall’esame dei dati risultanti dal cronotachigrafo digitale del veicolo è emerso che l’autista, bielorusso, in diverse giornate, ha superato più che abbondantemente i tempi di guida massimi stabiliti dal Regolamento CE,  riposando solo una minima parte di quanto dovuto. 

Immediato il fermo del veicolo che è potuto ripartire solo dopo il pagamento di oltre un migliaio di euro a titolo di sanzione amministrativa. All’autista sono stati decurtati 15 punti dalla sua patente bielorussa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento